Realizzano una maxi recinzione a ridosso delle dune, scatta il sequestro

L'operazione delle Guardia costiera nei confronti di una struttura formata da 13 pali e ben 25 metri di copertura con le cannne

LECCE – I militari della dell’Ufficio locale marittimo - Guardia costiera di Torre Cesarea sotto il coordinamento del Nucleo operativo di polizia ambientale della direzione marittima di Bari hanno proceduto al sequestro di una recinzione posizionata sul piede dunale a Torre Lapillo.

In particolare hanno accertato che la recinzione, costituita da 13 pali e da un cannucciato lungo circa 25 metri, è stata realizzata nella fascia di rispetto dei 30 metri dal confine demaniale marittimo e contigua alla fascia demaniale ricadente nell’area marina protetta di Porto Cesareo in assenza dell’autorizzazione oltre che in un’area Sic (Siti di importanza Comunitaria) coperta da diversi vincoli ambientali.

Diversi i reati contestati ai responsabili, dal deturpamento di bellezze naturali alla realizzazione di opere in assenza di ogni titolo autorizzativo. La recinzione, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stata posta sotto sequestro mentre i responsabili sono stati denunciati a piede libero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Cronaca

    Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Politica

    Scintille in centro: solidarietà dalla sinistra, parole dure dalla destra

  • Politica

    Pizzarotti, il dissidente del M5S che ha conquistato Parma punta sull'Europa

I più letti della settimana

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Assalto al furgone portavalori partito da Lecce: esplosi colpi di Kalashnikov

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Perde il controllo, schianto sul muro: muore un uomo di 58 anni

  • Ruba un'automobile e raggiunge la marina, ma si trova davanti i carabinieri

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento