Consegna due dosi, ma i carabinieri gli trovano la cassetta con la coca

Fermato all'uscita di una casa di famiglia a Salice Salentino, un 24enne collabora spontaneamente. I militari, insospettiti, trovano nell'immobile 250 grammi di cocaina e 120 di marijuana. Ai domiciliari un altro giovane

SALICE SALENTINO - Doveva essere una serata di normale attività di prevenzione dei furti e, invece, è stata movimentata dall'arresto per detenzione a fine di spaccio di due giovani del posto. E' accaduto a Salice Salentino dove i carabinieri della locale stazione, con il supporto del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Campi Salentina, hanno ammanettato Antonio Mogavero e Dari De Pascalis.

Il primo, di 24 anni, era stato notato uscire con il proprio cane da un appartamento di via Capitano Innocente. I militari - pensando che potesse trattarsi di un sopralluogo condotto con il diversivo dell'animale alla ricerca di una casa da "visitare" - hanno fermato il giovane per un controllo. Mogavero, vistosamente innervosito, ha consegnato spontaneamente due dosi, una di cocaina e una di marijuana, sperando così di farla franca per quanto, con grande sorpresa, i carabineri hanno scoperto in quell'immobile.