Sorpreso a spacciare nonostante i domiciliari, condannato a quattro anni

Giudizio abbreviato per un 28enne di Cursi già arrestato in diverse occasioni sempre per reati legati allo spaccio di droga

LECCE – Lui c’era cascato ancora una volta, e i carabinieri della stazione di Maglie, che lo attendevano al varco, l’avevano colto nuovamente sul fatto. Giulio Grecuccio, 28enne noto per reati inerenti gli stupefacenti, era finito ancora in manette. Benché ai domiciliari aveva continuato l’attività di spaccio, una recidiva che gli è costata una condanna a quattro anni al termine del giudizio con rito abbreviato dinanzi al gup Stefano Sernia. Il 28enne è assistito dall’avvocato Simone Viva, per lui l’accusa aveva chiesto una condanna a se anni.

I militari lo seguivano da quando, uscito dalla casa circondariale di Borgo San Nicola, era tornato a Cursi per scontare gli arresti domiciliari, attraverso servizi di osservazione, controllo e pedinamento, anche mediante l’ausilio di telecamere, con le quali erano riusciti a documentare l’intensa attività di spaccio di Grecuccio. A fine agosto scorso i carabinieri avevano deciso di intervenire, bloccando prima un acquirente, poi identificato e trovato in possesso di una dose di eroina appena comprata, per poi entrare nell’abitazione del pusher ai domiciliari.

GRECUCCIO Giulio-5La perquisizione personale e domiciliare aveva consentito di trovare e sottoporre a sequestro un’altra dose di eroina già confezionata, un involucro contenente 15 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi. Grecuccio era stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e violazione delle prescrizioni della misura cautelare. Per lui si erano riaperte le porte del carcere.

L’ultimo arresto era avvenuto a gennaio 2016, mentre a novembre del 2013 era stato fermato sulla strada statale dalla polizia: nell'auto, assieme alla compagna e a un bimbo di appena sei mesi, anche eroina nascosta sotto il sedile per un valore di circa 20mila euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ammanchi dai conti dei turisti: indagati il titolare e il dipendente di un hotel

  • Incidenti stradali

    Auto con famiglia a bordo contro barriera spartitraffico: gravi madre e figlia

  • Cronaca

    Si mostra teso davanti alla polizia, scatta perquisizione: trovato con la cocaina

  • Cronaca

    Uno frantuma vetri di 5 auto, l’altro quelli di un’ambulanza: nei guai

I più letti della settimana

  • Frontale sulla strada del mare: ragazza deceduta, due codici rossi

  • Auto sbanda e si ribalta un paio di volte: in due in prognosi riservata

  • Spostato dalla barella, cade cocaina: il ferito indagato per spaccio

  • Il nuovo pentito della Scu: “La mia latitanza anche a Porto Cesareo”

  • Sorpassa due auto, poi il frontale con la terza: 30enne in codice rosso

  • Violenta lite in famiglia. Colpisce con un coltello la cognata: arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento