Strutture abusive adibite a sala per ristorazione, scattano i sigilli

L'operazione condotta dagli agenti di polizia locale di Sannicola, sotto il coordinamento del pubblico ministero Elsa Valeria Mignone. Denunciati il titolare del bar “Fat Boy” e i proprietari dell'immobile, lungo la litoranea per Lido Conchiglie

Nella foto: la tettoia chiusa con vetro.

SANNICOLA - Una tettoia di legno chiusa da vetrate, per un’ampiezza di circa 200 metri quadri, confinante e ritenuto di pertinenza del bar e ristorante “Fat Boy”, ma anche su due gazebo, che sarebbero privi a loro volta di titolo abilitativo. Sono queste le strutture poste sotto sequestro negli ultimi giorni dalla polizia locale di Sannicola. I sigilli sono stati apposti dall comandante, il tenente Maria Elena Marti, dal maresciallo Otello Torsello e dall’agente Massimo Cuppone, che hanno agito sotto il coordinamento del pubblico ministero della Procura di Lecce Elsa Valeria Mignone.

Il locale si trova in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, in una zona di campagna nei pressi della strada provinciale 194 che collega Sannicola a Lido Conchiglie, dunque molto prossima a Gallipoli. Sigilli, dunque, su quelle parti del locale che sarebbero abusive e dalle quali se n’era ricavata un’area di ristorazione.

Tutto questo, stando a quanto rilevato dagli agenti di polizia locale, nonostante non solo l’assenza di titolo abilitativo edilizio, ma anche dell’autorizzazione di pubblico esercizio. Sia il titolare del locale, sia i proprietari dell’immobile, sono stati ritenuti responsabili dell’abuso e per questo denunciati all’autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento