Macabra scoperta nella zona industriale: geologo si toglie la vita con una corda al collo

Un uomo originario di Ruffano è stato trovato senza vita, nel pomeriggio, all'interno di una azienda leccese specializzata in indagini geofisiche. Sul posto, oltre agli agenti di polizia della sezione volanti, anche il personale del 118: ma per la vittima non vi era più nulla da fare

Il luogo della macabra scoperta (Luca Capoccia Photo)

LECCE - Quando i sanitari del 118 sono giunti presso l’azienda, lui era ormai privo di vita. Rocco Gnoni, un geologo 63enne originario di Ruffano, è morto intorno alle 17 di questo pomeriggio, dopo essersi impiccato all’interno della società “Idrogeo srl” , in via Irlanda, a Lecce, della quale è uno dei soci.

Quando è avvenuta la scoperta, i dipendenti dell’azienda  hanno fatto arrivare immediatamente il personale medico presso lo stabilimento della zona industriale, ma inutilmente. Il professionista era già spirato per asfissia._LUC6909-2 Sul posto, anche gli agenti di polizia della sezione volanti, per effettuare i rilievi nella sede della srl, specializzata in indagini geologiche e geofisiche, e chiarire con più precisione quanto accaduto negli istanti precedenti al disperato gesto da parte dell’uomo.

La salma del 63enne, al termine dell'esame necroscopico da parte del medico legale, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Elsa Valeria Mignone. Nel corso delle prossime ore, il corpo dell'imprenditore sarà sottoposto all'autopsia.

Di recente, la società di cui era componente l'uomo, stava eseguendo alcuni lavori in via Firenze a Gallipoli. Proprio Gnoni, nel mese di marzo, è stato incontrato dal primo cittadino della Città Bella, Francesco Errico, per una richiesta di rassicurazione sulla tempistica degli interventi e sul rispetto di quanto previsto dall'appalto. Il cantiere era rimasto fermo, provocando qualche dissenso tra le famiglie sgomberate.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento