Vandalismo e venditori abusivi, stretta della polizia locale nel centro storico

Tre sequestri di merce posta in vendita senza autorizzazione e altrettanti di probabile sostanza stupefacente. Il tutto, tra l'affollata via Trinchese, ma anche in via Abramo Balmes

LECCE - Tre sequestri di merce posta in vendita senza autorizzazione e altrettanti di probabile sostanza stupefacente. Il tutto, tra l’affollata via Trinchese, ma anche in via Abramo Balmes, stradina del centro storico nei pressi della Basilica di Santa Croce.

Sono alcuni fra i risultati dei controlli della polizia locale di Lecce, che si sono svolti in tutto il week-end sotto le festività di Pasqua, sia per contrastare l’onnipresente fenomeno del commercio abusivo sulle aree pubbliche, sia in prevenzione di atti vandalici e disturbo alla quiete pubblica nelle piazzette e nei vicoli del borgo antico.

I sequestri di merce sono avvenuti a carico di venditori abusivi. Questi sono fuggiti appena hanno visto gli agenti, abbandonando il tutto sull’asfalto. Sono così stati recuperati accessori per la telefonia mobile, cover, oggetti di vario genere e borse con marchi presumibilmente contraffatti, rappresentanti note griffe.

photo_2016-03-29_13-13-30-2Circa 3 grammi tra hashish e marijuana sono stati sequestrati, invece, in via Balmes, vicolo del centro storico. Da qualche settimana il luogo, di solito poco frequentato, è sottoposto a una particolare attenzione da parte della polizia locale per la presenza di gruppi di adolescenti protagonisti di atti di vandalismo e schiamazzi.

Sabato sera, dunque, gli agenti del “progetto sicurezza” hanno trovato una trentina di ragazzi assembrati nel vicolo. Una ventina si è dileguata alla vista delle uniformi, una dozzina invece è stata identificata. Fra loro, un diciottenne, segnalato alla Prefettura per essere stato sorpreso con addosso oltre un grammo e mezzo di hashish. Altri due involucri in cellophane contenenti sostanza stupefacente sono stati trovati sul selciato: li hanno presumibilmente gettati i ragazzi fuggiti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Più controlli delle forze dell'ordine per eliminare questo commercio abusivo che dire in questa Città non se ne può più fra persone che chiedono elemosina venditori di prodotti non a norma creando problemi seri nei negozianti che pagano le tasse ma Lecce cresce sempre di più con questo commercio nero notate bene che stanno crescendo tanti negozianti stranieri tra cui made in cina o paghistani che riescono a fornire tutti questi emigranti senza autorizzazione di commercio ambulante non sono contro di loro ma chidete le licenze mettetevi in regola con il commercio é non vendete prodotti contrafatti che possono essere a rischio della salute dei consumatori scusate gli errori

  • Avatar di vis
    vis

    Maggiore presenza delle forze dell'ordine, minore presenza di venditori abusivi, nonché di spacciatori in "erba".

  • Complimenti serve proprio

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Forzato il presidio No Tap, operai dentro il cantiere. Caos e cariche

  • Politica

    "Da San Foca notizie drammatiche, la battaglia va avanti in tutte le sedi"

  • Politica

    Tap, sindaci da prefetto e questore: “Abbiamo chiesto stop di 24 ore, ma nulla”

  • Cronaca

    Rabbia e smarrimento. Non oltrepassare quella sottile linea rossa

I più letti della settimana

  • Un malore, abbatte un cartello e finisce nell'altra corsia: muore 65enne

  • Scontro frontale tra auto e moto, muore nella notte centauro di 48 anni

  • Ingoia un boccone di carne e rimane soffocato, tragica morte per un 58enne

  • Conto del nonno prosciugato, nuovo arresto per direttore e cliente

  • "Panini gratis o sono guai". E una notte è andato a fuoco il fast-food mobile

  • Nel furgone coltelli e maschere antigas, bloccato leccese a Roma

Torna su
LeccePrima è in caricamento