Da Citynews e IAB Italia un progetto di formazione digitale sul territorio

Il Road Show formativo, dal titolo "La comunicazione digitale nel 2017-Strategie e vantaggi", ha preso il via da Lecce il 17 marzo

LECCE – Il Gruppo Editoriale Citynews, leader nell’informazione di prossimità con le sue 43 testate digitali presenti sul territorio nazionale, ha avviato un ambizioso progetto di formazione da offrire ai propri top client, avvalendosi della preziosa e autorevole partnership di IAB Italia.

Il Road Show formativo, dal titolo “La comunicazione digitale nel 2017 – Strategie e Vantaggi”, ha preso il via proprio da Lecce lo scorso 17 marzo. Una scelta che dimostra l’edizione salentina del Gruppo Editoriale Citynews, LeccePrima.it, sia fortemente radicata sul territorio e rappresenti un punto di riferimento per l’intero gruppo.

Giovedì scorso ha avuto luogo la seconda sessione a Trieste. Le giornate conclusive sono previste per il 31 marzo a Lecce e per l’11 aprile sempre a Trieste. Queste prime due sessioni hanno visto la partecipazione di circa 40 responsabili marketing e AD di alcune delle più importanti aziende presenti nelle due aree geografiche, in gran parte clienti abituali del Gruppo Editoriale Citynews.

Il progetto è stato pensato come un vero e proprio Road Show itinerante che toccherà numerose città tra quelle in cui sono presenti i quotidiani Citynews e coinvolgerà i più importanti investitori pubblicitari che operano a livello provinciale, regionale, multiregionale. Il Gruppo Editoriale Citynews ha voluto fortemente che ogni tappa, costituita da due mezze giornate in aula intervallate di due settimane l’una dall’altra, costituisca un momento formativo di alto livello, ristretto ad un numero limitato di invitati, in modo da favorire un alto grado di interazione tra i docenti e gli ospiti.

L’obiettivo generale del progetto formativo è diffondere la cultura digitale e, nello specifico, fornire ai responsabili marketing di aziende che operano localmente e che appartengono a settori molto diversi tra loro (dall’Automotive alla GDO, dalla Formazione all’Intrattenimento, dalla Pubblica Amministrazione alle Multiutility Energetiche e alle Agenzie di Comunicazione) le conoscenze di base per la comprensione dei principali strumenti e formati messi a disposizione dalle piattaforme digitali per la comunicazione online: come, quando e cosa utilizzare in base ai diversi obiettivi di marketing.

I contenuti del percorso formativo, che vengono veicolati in aula da docenti IAB, sono numerosi e coprono a 360 gradi le tematiche principali inerenti il marketing digitale:

Lo scenario di fruizione: trend di consumo sui vari device, profilo dell’utenza, tempo speso;

Lo scenario del mercato del digital adv: i diversi operatori e ruoli, i modelli di business, i trend degli investimenti pubblicitari;

La Digital Disruption: i cambiamenti introdotti dal digitale;

Logiche di pianificazione delle piattaforme digitali: i plus del digitale, complementarietà rispetto ad altri media, specificità del web, come si pianificano le piattaforme digitali;

Gli strumenti: Display, Video, Search, Social, Mobile, Native & Branded content;

Il planning: definizione degli obiettivi, Branding vs Performance, Real Time Planning.

 “IAB Italia ha la formazione nel suo DNA: diffondere la cultura digitale nel nostro paese è infatti il principale obiettivo di una associazione come la nostra. – dichiara Chiara Mauri, Marketing Manager e Responsabile dell’Area Formazione di IAB Italia –. In questo caso in particolare, ci piace avere l’occasione di portare un po’ di conoscenza digitale in città e regioni d’Italia per noi inusuali. Il mondo della comunicazione tende a essere molto Milano e Roma-centrico; è arrivato il momento di andare anche fisicamente a conoscere più da vicino il tessuto della piccole e grandi aziende italiane sparse sul territorio, per avvicinarle sempre più al digitale, tenendo conto delle loro esigenze e delle loro specificità”.

“Da questi primi due incontri – afferma Roberta D’Alò, Responsabile Marketing del Gruppo Editoriale Citynews – è emerso chiaramente quanto il digitale interessi concretamente ogni settore ed ogni tipologia di azienda italiana. Nei prossimi anni il fenomeno vivrà di sicuro una crescita costante, ma quello che è chiaro sin da ora è il fatto che si tratta di opportunità virtuose ed in continua evoluzione e cambiamento. A Lecce come a Trieste è stata un’occasione unica e inedita di confronto per noi, per IAB Italia e per i clienti che hanno partecipato. Siamo orgogliosi – continua D’Alò – di aver contribuito ad innescare il dibattito e soprattutto la condivisione di punti di vista, anche se in alcuni casi distanti tra loro. Il risultato è stato un'interessante dialogo tra numerose e differenti esperienze sul campo, tutte accomunate però dalla stessa volontà di guidare il cambiamento del proprio business attraverso l'uso e la sperimentazione del digitale.

L’esperienza formativa realizzata in queste due città pilota è quindi totalmente soddisfacente per tutti gli attori coinvolti e questo ci fa pensare in modo estremamente positivo alle prossime tappe del nostro Road Show che coinvolgerà in futuro almeno altre 10 città italiane”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ruspe e forze dell'ordine in piena notte: Tap conclude gli espianti

    • Politica

      Il sindaco non si arrende: "Noi continueremo a protestare"

    • Cronaca

      Prima nel market, poi in casa di un anziano: due rapine in poche ore

    • Cronaca

      Pronti con il caterpillar, ma stavolta l'assalto al bancomat fallisce

    I più letti della settimana

    • Crisi delle banche: le filiali dei grandi gruppi chiudono i battenti

    • Cgil contro le aperture nei festivi: “Emiliano intervenga con un’ordinanza”

      Torna su
      LeccePrima è in caricamento