A Torre Suda laboratorio di illustrazione con Fabio De Donno di "Smemoranda"

Non solo magnifico mare nell'estate 2013, ma anche attività ad alto contenuto culturale, con il secondo appuntamento, curato dall'associazione Polybius/Presìdio del libro di Racale e tenuto dal noto illustratore il 25 luglio

RACALE (Torre Suda) - È iniziato il 6 luglio il progetto "Estate ragazzi Torre Suda 2013", un percorso ludico-educativo, che si svolge nella marina jonica nei mesi di luglio e agosto, che prevede una serie di attività laboratoriali e creative, di letture “ad alta voce” ed “esperimenti di robotica” con l’intento di offrire alle numerose famiglie ed ai turisti che affollano la marina, un’offerta culturalmente stimolante per i loro figli.

Non solo magnifico mare, quindi, ma anche attività ad alto contenuto culturale. Dopo quello di apertura, il secondo laboratorio di illustrazione, curato dall’associazione Polybius/Presìdio del libro di Racale, sarà tenuto dal pittore ed illustratore Fabio De Donno (celebri le sue vignette su Smemoranda) il 25 luglio alle ore 18,30 presso il Cafè del Mar di Torre Suda.

Il progetto vede coinvolte  ben quattro associazioni, un ottimo esempio di cooperazione: l’associazione culturale Polybius/Presìdio del libro di Racale, il comitato dei genitori di Racale, l’Accademia per la promozione della matematica di Taviano e la Pro Loco di Racale, con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Racale, che ha sostenuto l’iniziativa e il patrocinio della Provincia di Lecce.

Torre Suda/ Cafè del Mar, ore 18:30 ingresso libero - Info. 0833.902352 Email/ wspennato@gmail.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento