La taranta porta a Nardò danze, musica e una lectio magistralis di Sgarbi

Inizia stasera da Corigliano il festival itinerante. E c'è già attesa per la tappa neretina di lunedì 5. Predisposte varie misure

Vittorio Sgarbi con l'artista Marcello Malandugno.

NARDO’ – Come ormai consuetudine, inizia da Corigliano d’Otranto il festival itinerante “La Notte della Taranta”. Toccherà più località salentine, fino al concertone finale di Melpignano. L’appuntamento è fissato per questa sera. Fra le tappe più attese, c’è quella di Nardò, prevista per il 5 agosto. Si aprirà con una lectio magistralis di Vittorio Sgarbi, alle 19, in piazza Salandra. Al critico d’arte, l’onere di guidare gli spettatori verso una scoperta consapevole dei luoghi. Sgarbi, infatti, condurrà il pubblico in una riflessione storica, artistica e antropologica sulle radici della cultura europea relativamente al territorio salentino. Non a caso, la lectio avrò il titolo: “Eredità greco bizantina nella cultura europea”.

Contemporaneamente, si terrà una visita guidata nel centro storico di Nardò curata dall’Università del Salento, alla scoperta di chiese, antichi palazzi e ville. Anche in questo caso, appuntamento alle ore 19 in piazza Salandra. La visita è aperta e tutti, tuttavia è gradita prenotazione (si può chiamare il numero 3240594511).

trio04_web-2Sempre in piazza Salandra si svolgeranno anche gli appuntamenti successivi della serata. Dalle 21, “Pizzica in scena”, una novità di quest’anno, con i danzatori del corpo di ballo che offriranno agli spettatori una performance innovativa tra luci e specchi che riflettono l’incanto dei monumenti. Protagonisti: Cristina Frassanito, Serena Pellegrino, Stefano Campagna, Marco Martano, Andrea Caracuta, Lucia Scarabino, Mihaela Coluccia e Alessia Toma. Alle 21, nello stesso luogo, appuntamento anche con il concerto “Altra Tela” e la sua atmosfera intimistica sulle note dell’ensemble ligure Filippo Gambetto Trio, il primo dei gruppi provenienti da altre zone d’Italia e che il festival itinerante ospita per celebrare l’incontro della cultura salentina con quella delle altre regioni italiane.

Filippo Gambetta (organetto diatonico), Sergio Caputo (violino) e Carmelo Russo (chitarra classica), musicisti liguri, propongono il progetto “Maestrale”, un concerto con un repertorio incentrato su melodie da ascoltare e danzare, in un connubio fra polke, scottish, bourrée e i colori della rumba gitana e delle musiche nordafricane.

pastedGraphic_3-2Alle 22, in via XXV luglio, la sezione dei concerti Ragnatela chiuderà la tappa di Nardò con l’esibizione del Canzoniere Grecanico Salentino e degli Aia Noa. Il Canzoniere Grecanico Salentino è uno dei gruppi storici della tradizione salentina. Fondato nel 1975 dalla scrittrice Rina Durante, è oggi guidato dal tamburellista e violinista Mauro Durante, che ha ereditato la leadership dal padre Daniele nel 2007. Fanno parte della band anche Alessia Tondo (voce), Giulio Bianco (zampogna, armonica, flauti e fiati popolari, basso), Massimiliano Morabito (organetto), Emanuele Licci (voce, chitarra, bouzouki), Giancarlo Paglialunga (voce, tamburello) e Silvia Perrone (danza).

IMG-20190801-WA0003-2Il gruppo Aia Noa nasce nel 1996 e l’interesse della nuova generazione rappresentata da Leonardo Cordella ha radici profonde ereditate dal padre Antonio e dal nonno Angelo, suonatore di organetto diatonico. Nei loro concerti gli Aia Noa ripropongono antichi canti e balli, soprattutto pizziche, riscoprendo il valore della musica che nel passato curava coloro che erano stati morsi dalla tarantola. Il gruppo è composto da Leonardo Cordella (voce, organetto, fisarmonica) Eva Croce (voce, nacchere,danza) Marco Garrapa (tamburello) Giuseppe Astore (violino) Simone Longo (zampogna, ciaramella, flauti, armonica a bocca) Matteo Cacciatore (mandola e mandolino).

Divieti alla circolazione

La tappa neritina comporterà, ovviamente, alcune  misure sulla circolazione e sulla sicurezza.  L’ordinanza del dirigente dell’Area funzionale 3, Cosimo Tarantino, prevede dalle ore 7 di domenica 4 agosto e fino alle ore 20 di martedì 6 agosto il divieto di circolazione e sosta (con rimozione coatta) dei veicoli su via XXV Luglio nella tratta compresa tra l’intersezione con via Torino e via Fiume fino all’intersezione con Piazza Diaz (tutti i veicoli provenienti da via Galatone dovranno svoltare su via Bonfante o su via Fiume).

Inoltre, all’occorrenza, su disposizione degli agenti di polizia locale, sarà vietata la circolazione e la sosta su via XXV Luglio nella tratta compresa tra l’intersezione con via Kennedy e via Antonaci fino all’intersezione con Piazza Diaz; su via XXV Luglio nella tratta compresa tra l’intersezione con via Siciliano e via Due Giugno fino all’intersezione con piazza Diaz; su corso Galliano nella tratta compresa tra l’intersezione con via Cavour e Piazza Diaz; su piazza Diaz.

La circolazione e la sosta sono vietate anche su via Palermo, via Venezia, via Firenze (tratta compresa tra via XXV Luglio e via Tasso), via Bologna (tratta compresa tra via XXV Luglio e via Tasso), via Foggia (tratta compresa tra via XXV Luglio e via Tasso). Infine, anche su via Alighieri, via Verdi, via Bellini e via Torino, tutte nella tratta compresa tra via XXV Luglio e via Vetere. 

Limitazioni alla vendita di bevande

Un’altra ordinanza, invece, stabilisce alcuni divieti e limitazioni in tema di sicurezza urbana. Dalle ore 12 di lunedì 5 agosto alle ore 2 di martedì 6 agosto è vietata a chiunque la vendita per asporto e la somministrazione di bevande di qualunque genere in contenitori di vetro o lattina e di detenere a qualunque titolo qualsiasi recipiente di vetro o lattina.

Il divieto riguarderà in particolare gli esercenti di esercizi pubblici, commerciali, attività di commercio su area pubblica, attività artigianali del settore alimentare, circoli e altri punti di ristoro all’interno del centro urbano (marine escluse). Qualsiasi bevanda fornita in bottiglie di plastica dovrà essere consegnata priva del tappo. È vietato, inoltre, sul suolo pubblico o in luogo aperto al pubblico, consumare o detenere a scopo di consumo ogni genere di bevanda superalcolica - cioè tutte le miscele di bevande alcoliche di gradazione superiore a 21 per cento - all’interno del centro urbano (marine escluse) e nella stessa area è vietata la somministrazione, la vendita per asporto o consumo sul posto, ovvero le cessione a terzi a qualsiasi titolo, di superalcolici. Le sanzioni andranno da 50 a 500 euro. 

In occasione dell’evento è stata disposta l’attivazione temporanea del centro operativo comunale di protezione civile presso il comando di polizia locale in via Crispi. Sarà attivo dalle ore 7 di lunedì alle 7 di martedì.

Sgarbi apre la mostra di Malandugno

Collateralmente, sempre lunedì 5 agosto, alle 20,30 apre al primo piano del Chiostro dei Carmelitani la mostra personale di pittura Rituali/segmento I di Marcello Malandugno. Si tratta di una mostra a cura di Paolo Marzano, patrocinata dal Comune di Nardò, che sarà inaugurata proprio dalla visita di Vittorio Sgarbi.

Rituali/segmento I è una nuova tappa del progetto culturale-espositivo di Marcello Malandugno con lo scopo di individuare, abitare e qualificare, con il suo formulario pittorico, tutti quegli spazi storici opportunamente rinnovati, compresi nell’area ionico-salentina, sperimentando la loro valenza e rileggendoli come inattesi, possibili e concettualmente accessibili spazi espositivi.

Oracoli, menhir, reliquati fossili, composizioni, ipotesi di paesaggio/cave e figure alate, sono i temi presenti nel lavoro di Malandugno, risultato di un’intensa ricerca. La mostra sarà aperta sino all’11 agosto, ogni giorno, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 19 alle 21. L’ingresso è libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento