Giornata della memoria e dell’impegno: un evento virtuale contro le mafie

Il ricordo delle vittime delle mafie si celebrerà nonostante l’epidemia in corso. Annullati tutti gli eventi, Lecce si attrezza “virtualmente, con un evento da seguire al pc

Una manifestazione di Libera nelle scorse edizioni.

LECCE – Non basterà il Coronavirus a fermare la lotta alle mafie. E per commemorarne le vittime, Libera e tutte le altre associazioni del luogo, hanno organizzato un evento “virtuale” anche a Lecce.  A partire dalle 18 di oggi, infatti, basterà collegarsi dal proprio computer, telefono o tablet per ascoltare gli interventi dei numerosi relatori.89932951_2710053395881119_714423601591222272_o-2

Tra questi, anche don Raffaele Bruno di Libera Lecce, Anna Caputo, presidente provinciale di Arci, Guglielmo Cataldi, procuratore della Direzione distrettuale antimafia e Leonardo Palmisano, sociologo e saggista, da sempre in prima linea contro le organizzazioni mafiose.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giornata è giunta ormai alla sua 25esima edizione. Per accedere all’evento, basterà collegarsi alla piattaforma Meeting online, come riportato sulla locandina dell’evento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento