"Disabitati non luoghi. Masserie in agro supersanese"

Mostra fotografica "Disabitati non luoghi. Masserie in agro supersanese". Inaugurazione sabato 22 dicembre alle 20. L'evento è un viaggio attraverso i luoghi simbolo della cultura contadina salentina

Con inaugurazione alle 20 di sabato 22 dicembre 2007, e sino a domenica 6 gennaio 2008, presso la masseria "Stanzìe" di Supersano sarà allestita la mostra fotografica "Disabitati non luoghi. Masserie in agro supersanese", ideata e curata da Dolores D'Amico e Simone Massafra.

L'evento è un viaggio attraverso i luoghi simbolo della cultura e della civiltà contadina del Salento, largamente presenti sul territorio. La mostra vuole essere una rappresentazione poliedrica e multidisciplinare. Tenendo fermo il concetto di immagine che racconta, anche
con una certa poeticità, saranno esposti 34 scatti di entrambi gli studiosi del territorio. Si alterneranno alle immagini le poesie di Dolores D'Amico, una proiezione video di Simone Massafra, oltre ad una sezione di disegni e schizzi a tema del fumettista di Calimera Alberto Giammaruco.

Per la serata inaugurale musiche con il violinista Manuele Massacra.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Nardò

    Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Nardò

    Ladri tentano la spaccata nell’area di servizio: qualcosa va storto e scappano

  • Politica

    Salvini divide la piazza: contestazione durante il comizio con Congedo

  • Cronaca

    Spacciatore fugge e va a prendere il sole: incastrato dalla suoneria del telefono

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

Torna su
LeccePrima è in caricamento