Premio Barocco, a 24 ore dalla notte delle stelle

Stamattina la conferenza stampa di presentazione della kermesse in scena domani sera in diretta Rai dal Carlo Pranzo. Galatea d'Oro per la Cardinale, Arbore e i Pooh. Premio alla carriera a Vianello

Il conduttore del Premio Barocco 2009 Carlo Conti e il patron della manifestazione Fernando Cartenì
E' conto alla rovescia per il gran finale della Notte delle Stelle in diretta Rai dal cuore del Salento e in programma per la serata di domani nell'area dell'ex Carlo Pranzo. Riflettori accesi, prove di canto e di ballo già in essere. Ospiti e premiati che alla chetichella raggiungono il Salento e il capoluogo salentino. Stamattina nelle sale dell'hotel Tiziano la presentazione ufficiale del 40esimo Premio Barocco. Con l'arrivo dell'estate torna immancabile il grande evento che da Lecce, capitale dell'arte barocca, apre ormai da molti anni la stagione estiva della televisione italiana. E quest'anno cade il quarantennale del prestigioso Premio che, in anni recenti, ha visto la presenza di grandi personaggi, quali: Sofia Loren, Carlo Rubbia, Luciano Pavarotti, Claudia Cardinale, Franco Zeffirelli, Rita Levi Montalcini, Andrea Bocelli, Gigi Proietti, Paolo Bonolis, Renzo Arbore, Lucio Dalla, Giuseppe Tornatore, Adriano Celentano.

E per l'edizione 2009 alcuni dei premiati più illustri e significativi torneranno quest'anno su uno dei più grandi palcoscenici d'Europa (600 mq) allestito nell'area dell'ex Carlo Pranzo alle falde delle antiche mura spagnole, dinnanzi ad uno sterminato parterre con 70 mila posti, di cui 20 mila a sedere, per ricevere la Galatea d'oro del quarantennale. Ad onorare il 40° compleanno del Premio Barocco, e a ricevere la pregiata galatea d'oro del maestro Egidio Ambrosetti, saranno tra gli altri la grande attrice, Claudia Cardinale, il cantante napoletano e di fama internazionale Gigi D'Alessio e un amico di sempre del Premio pugliese, Renzo Arbore. E non finisce qui, perché tra i "vecchi" premiati che riceveranno il riconoscimento della Galatea d'oro non mancherà di certo un pizzico sostanziale di buon umore, visto che tra i nomi ufficializzati figura anche il duo siciliano Ficarra&Picone. E ancora l'eccellenza musicale torna sul palco del Premio Barocco 2009 con il riconoscimento al gruppo storico dei Pooh, per il quale potrebbe essere l'ultima apparizione televisiva. Particolarmente significativo l'omaggio al grande Luciano Pavarotti con la galatea d'oro consegnata nelle mani di Nicoletta Mantovani.

Un Premio Barocco 2009 che si sdoppia dunque per celebrare al meglio questo importante anniversario e che tra i nuovi premiati, scelti dal Comitato scientifico e di qualità secondo la prassi consolidata negli anni, annovera il gruppo musicale salentino di indiscusso successo de i Negramaro, l'attore teatrale Enrico Brignano. E ancora il farmacologo internazionale Silvio Garattini, Paolo Mieli per il giornalismo, e per la categoria manager, Amedeo Caporaletti, presidente AgustaWestland, l'economista Vincenzo Sanasi d'Arpe e l'imprenditore pugliese Antonio Ture. Per loro, nella serata conclusiva del 3 giugno prossimo, la consegna della tradizionale e bronzea "Galatea Salentina", delicata ninfa che esce dal mare ammantata di acqua, simboleggiante il legame con il Salento al Barocco, attraverso il capitello posto sul capo. Il presentatore ufficiale del 40° Premio Barocco, nonché conduttore di punta ormai dei programmi di successo del palinsesto Rai, Carlo Conti, sarà contornato sul palco di Lecce anche da quattro testimonial d'eccezione che si alterneranno nel corso della serata finale: Emanuela Aureli, Bianca Guaccero, Stefania Rocca e Monica Setta in un mix esplosivo di ironia, bellezza e sensualità. Quest'anno il premio speciale Città di Lecce sarà tributato alla carriera di Edoardo Vianello

Il Premio Barocco 2009 andrà in onda in diretta su Rai Uno mercoledì 3 giugno alle 21,10. Un Premio cresciuto di anno in anno, divenendo un appuntamento sempre più importante per celebrare grandi personaggi del mondo dello spettacolo, della musica, della cultura, del cinema, della scienza, dello sport e dell'imprenditoria. Il premio, nato nel 1969, da un'idea del "patron" Fernando Cartenì, è prodotto da Nibbio Eventi di Nello Marti con il patrocinio di Città di Lecce, Regione Puglia, C.C.I.A.A. di Lecce e sotto l'alta egida dell'Università del Salento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Oltre un chilo di cocaina: tre arresti. Carabinieri trovano anche una pistola

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Violento schianto sulla 275: vigilante prima finisce con l'auto su un palo, poi si scontra con una vettura

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento