Arriva a Lecce il “Festival della prevenzione e dell’innovazione in oncologia”

Motorhome in piazza e tanti eventi e convegni per tre giorni, per informarsi sulle più avanzate terapie nella lotta ai tumori

LECCE - Il 26, il 27 e il 28 aprile si terrà a Lecce il “Festival della prevenzione e dell’innovazione in oncologia”, che prevede una serie di eventi tutti dedicati alla conoscenza delle più avanzate terapie nella lotta ai tumori. Per l’occasione, sarà presente in piazza Sant’Oronzo  il motorhome. Per tre giorni, la mattina dalle 10 alle 12 e il pomeriggio dalle 15 alle 17, all’interno del motorhome saranno disponibili oncologi medici dell’Aiom (Associazione italiana di oncologia medica) che forniranno informazioni sulla prevenzione, sull’innovazione terapeutica e sui progressi nella ricerca in campo oncologico.

Non mancheranno in tutto questo le sorprese. Giovedì 26, di mattina, per  esempio, accanto al motorhome  vi saranno anche i calciatori del Lecce, in un’0ttica di sensibilizzazione rivolta anche ai più giovani. Nel pomeriggio, invece, a partire dalle 16, spazio alla prevenzione nell’Open Space di Palazzo Carafa con esperti che si soffermeranno sull’alimentazione.

Il programma completo del Festival della prevenzione *

Venerdì mattina, ancora largo spazio al motorhome  e dalle 16 un altro convegno presso l’Open Space, nel quale si toccheranno argomenti quali terapia, neoplasie mammarie, prevenzione, ereditarietà e tumore, fumo e altri ancora. Il tutto preceduto da un momento dedicato alla musica popolare con la pizzica portata da “Beppe Loiacono & friends" 

Sabato, oltre al consueto appuntamento con il motorhome,  è prevista una biciclettata della salute in collaborazione con l’associazione Fiab cicloamici di Lecce. Parteciperanno alcune classi dell’istituto “Antonietta De Pace2 di Lecce. Nel primo pomeriggio, anche la camminata della salute nel centro storico, in collaborazione con l’associazione onlus La chiave d’argento. Partecipa il gruppo “Life Walking”. Nei tre giorni saranno presenti con punti di informazione anche diverse associazioni di volontariato. La già citata La chiave d’argento, e, ancora Rosa, Amopuglia, Ant, Cuore e mani aperte verso chi soffre, Cuore di donna, Sos per la vita, Andos, Per un sorriso in più, Pandora I-dea.

* Per scaricare il programma completo in Pdf, non usare l'applicazione, ma un normale browser. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ok bellissima iniziativa. Ma mi chiedo: abbiamo un Pool di studiosi che sta cercando le cause della incredibile incidenza tumorale. Hanno scoperto che i terreni (quindi anche le colture?) sono contaminati. COME possiamo noi cittadini, prevenire qualcosa in questo senso? I giornali hanno trattato la questione con una prima pagina e poi nulla. Io spero che in iniziative bellissime come queste, venga anche portato alla luce e all'attenzione QUESTO problema enorme che sembra non interessare nemmeno ai cittadini. L'accettano con rassegnazione . io spero che la prevenzione si muova anche verso l'informazione sui terreni contaminati nel Salento. Perché per quelli il "comune" cittadino può far poco, oltre che farsi appunto preventivamente una marea di analisi (E tutte a pagamento). D'accordo alla prevenzione giustissimo, ma che si combatta anche i motivi che rendono il Salento una delle Regioni con maggiore incidenza.

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Attualità

    "Terra di pace e di accoglienza". Dalla Provincia il benvenuto a Salvini

  • Cronaca

    Rapina al Conad, dopo la confessione il riscontro: trovata la pistola adoperata

  • Cronaca

    In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento