Parcheggio disabili, come ottenere il permesso a Lecce

Nei casi in cui ricorrano particolari condizioni di invalidità può essere assegnato con ordinanza - a titolo gratuito - un adeguato spazio di sosta a seguito del rilascio di un contrassegno specifico. Ma come ottenerlo? Scopriamolo

Contrassegno disabili: chi ne ha diritto, come ottenerlo e usarlo

Tra le varie agevolazioni previste per facilitare la mobilità delle persone disabili c'è il contrassegno per auto che, in deroga ad alcune prescrizioni di legge, mette al riparo i soggetti portatori di handicap e/o invalidi da improprie contestazioni o verbalizzazioni di infrazioni.

Il contrassegno disabili è un tagliando con il simbolo grafico della disabilità che permette alle persone con problemi di deambulazione e ai non vedenti di usufruire di facilitazioni nella circolazione e nella sosta dei veicoli al loro servizio, anche in zone vietate alla generalità dei veicoli.

Si tratta di una speciale autorizzazione che, previo accertamento medico, viene rilasciata dal proprio Comune di residenza, più esattamente dal sindaco (art.188 del Codice della Strada, CdS, e art. 381 del Regolamento di esecuzione del CdS).

Formalmente è un atto amministrativo autorizzatorio che rimane di proprietà comunale anche se affidato alla detenzione temporanea della persona fisica indicata. Il contrassegno ha la durata di cinque anni, anche se la disabilità è permanente. Quando i cinque anni sono scaduti, può essere rinnovato.

Può essere rilasciato anche a tempo determinato nel caso di invalidità temporanea del richiedente.

Dal 15 settembre 2012 è entrato in vigore in Italia il nuovo contrassegno di parcheggio per disabili "europeo", con un formato rettangolare, di colore azzurro chiaro, con il simbolo internazionale dell'accessibilità bianco della sedia a rotelle su fondo blu. 

RTEmagicC_Contrassegno_Europeo_Disabili_fronte.jpg-2

Il nuovo contrassegno rilasciato a partire dal 15 settembre 2012 è stato introdotto con il Decreto del Presidente della Repubblica n.151 del 30 luglio 2012 ed è conforme al "contrassegno unificato disabili europeo" (CUDE) previsto dalla Raccomandazione del Consiglio dell'Unione europea 98/376/CE. Questo nuovo permesso europeo rientra tra le agevolazioni previste per facilitare la mobilità stradale delle persone con disabilità in tutti i Paesi dell'Unione Europea.

Rilascio contrassegni diversamente abili - CUDE
Il cittadino avente diritto può far richiesta di rilascio contrassegno per portatori di handicap.
La richiesta va redatta utilizzando il modulo specifico disponibile presso l'Ufficio occupazioni di suolo pubblico - Contrassegni CUDE.

E’ necessario specificare la tipologia di permesso richiesta e allegare:

  • Fotocopia documento identità

  • Certificato di deambulazione in originale rilasciato dalla ASL LE/1 - Ufficio Medico Legale (presso vecchio Ospedale V. Fazzi)

I documenti vanno consegnati presso l'Ufficio occupazioni di suolo pubblico - Contrassegni CUDE in viale Marche, 13.

Sanzioni

L’uso improprio del contrassegno comporta l’irrogazione delle sanzioni amministrative previste dal Codice della Strada e dalla normativa vigente in materia. Anche la falsificazione del contrassegno o l’uso di un contrassegno falso o contraffatto comportano l’irrogazione delle sanzioni previste dagli artt. 476 e seguenti del codice penale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento