Costati oltre un milione di euro di soldi pubblici, i 48 box di Settelacquare mai utilizzati

Antonio Rotundo, del Pd, sollecita l'intervento della Corte dei conti. Le strutture abbandonate a se stesse nell'area mercatale: dovrebbero accogliere i commercianti di piazza Libertini che si oppongono al trasferimento lontano dal centro storico

LECCE – Il mancato utilizzo, fino ad oggi, dei 48 box realizzati nell’area di Settelacquare, attigui al mercatino multietnico, e destinanti ai commercianti ambulanti di piazza Libertini, configura un danno erariale? Sicuramente uno scandalo per Antonio Rotundo, presidente della commissione consiliare di Controlli, che sollecita l’intervento della Corte dei conti.

L’esponente del Pd ricorda che quell’intervento è stato finanziato con un milione e mezzo di euro, di cui 309 mila di fondi regionali e il resto ricavato dalle casse comunali. Le strutture sono state terminate già quattro anni addietro e a distanza di tanto tempo si ritrovano oggetto di danneggiamento e di totale abbandono, non essendo mai state utilizzate.

“Credo che spetterà alla Corte dei conti - scrive Rotundo - compiere questa verifica a tutela dei cittadini e dei contribuenti onesti; in una città in cui la pressione fiscale è altissima vedere buttare i soldi in questo modo è davvero intollerabile. Chiedere pertanto che siano accertate le eventuali responsabilità di tale scempio ritengo sia un atto politicamente e moralmente doveroso”.

L’auspicato trasferimento da piazza Libertini, d’altra parte, è rimasto sulla carta per la resistenza dei commercianti e più in generale tutta l’area di Settelacquare, destinata a diventare un polo mercatale, appare ancora lontana dalla sua originaria destinazione.

Dei 48 box si è discusso anche in commissione Lavori Pubblici. L’intenzione del presidente, Giampaolo Scorrano, è quella di capire come possano definitivamente essere recuperati quei contenitori e resi finalmente fruibili, decisione che attiene essenzialmente alla parte politica più che a quella tecnica. Tra due settimane ci sarà una seduta congiunta con la commissione Annona. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

  • Carabiniere ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: “Mi sentivo sobrio”

Torna su
LeccePrima è in caricamento