Suona la “Sveglia Cittadina”, in campo con il quarto candidato sindaco

In campo a San Cesario una nuova lista, che sostiene il nome dell’avvocato Giuseppe Distante, che diventa il quarto nome che gareggia per la poltrona di sindaco alle amministrative: “Ci proponiamo come alternativa ai soliti noti”

SAN CESARIO – Una corsa che si allarga a quattro candidati: a San Cesario, dopo le candidature di Giancarlo Ciricugno, Raffaele Capone ed Andrea Romano (attraverso le primarie) suona la “Sveglia Cittadina”, esperienza di aggregazione sociale, culturale e politica, diventata nel corso di queste settimane una proposta anche amministrativa per il Comune. Scende, dunque, in campo con una propria lista che si propone come “vera alternativa ai soliti noti che da vent’anni siedono in consiglio comunale”.

Sveglia Cittadina sarà guidata dall’avvocato Giuseppe Distante, che sarà il candidato sindaco. Quest’ultimo spiega che il progetto prevede una lista di “persone nuove, serie, capaci, competenti, che fanno politica senza far parte dei soliti giochi di partito, ma solo nell’interesse di San Cesario”: “Non si può cambiare il modo di fare politica se non si cambia chi oggi – dichiara -, e da troppo tempo, con questa politica ci vive”.

“Una volta – prosegue - si diceva ‘entra e cambia le cose dall'interno’, ma oggi chi entra viene inglobato in un circuito di regole interne che lo rendono parte stessa del problema. Altri da qualche tempo dicono ‘non voto più nessuno’, ma ottiene che bastano meno voti a chi oggi è al potere per essere eletto. Partiamo invece da dove partono tutti i cambiamenti, dal basso, da una lista civica di cittadini che rinnovano il proprio consiglio comunale”.

“Una lista di cittadini – spiega Distante - con idee nuove, con facce nuove, capaci e competenti allo stesso tempo. I cambiamenti sono veri quando sono radicali. Cerchiamo insieme le persone giuste, senza pregiudizi, senza guardarci a vicenda con occhiate sospette, ma con la giusta volontà e la giusta consapevolezza che se vogliamo, possiamo farcela”.

Ha registrato un buon riscontro l’iniziativa promossa oggi dal gruppo civico dal titolo “Sveglia….per i bambini”Sveglia per i bambini 1-2. Location della manifestazione è stata piazza Bologna che, a partire dalle ore 10, si è riempita del vociare allegro dei tanti bimbi accompagnati dalle loro famiglie per trascorrere una divertente mattinata all’aria aperta, usufruendo di uno spazio interamente a loro dedicato grazie ai giochi gonfiabili e all’animazione portati per l’occasione. Una dimostrazione pratica di ciò che è nei programmi di Sveglia Cittadina per San Cesario, ovvero l’attenzione per i più piccoli e per ciò che è socialmente importante per la loro crescita.

Distante, a riguardo, chiarisce che l’iniziativa ha avuto lo scopo di evidenziare la mancanza di idonei spazi di verde pubblico attrezzato per favorire lo svago, il divertimento e il benessere di tutti ed in particolare dei bambini: “Uno dei principali obiettivi di Sveglia Cittadina è, infatti, proprio quello di creare il parco pubblico di San Cesario, più volte promesso dalle precedenti amministrazioni e mai realizzato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Violentò la figlia e nacque una bambina: il padre condannato a 30 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento