Giro di opinioni tra partiti e movimenti. Il centrodestra per ora procede a vista

Incontro tra gli attori, politici e civici, che si riconoscono nello schieramento che a fine maggio vuole riprendersi il governo di Palazzo Carafa

Una foto mentre a parlare è Gaetano Messuti.

LECCE – Il centrodestra non è ancora pronto per definire metodo ed eventuali nomi per la corsa alla “riconquista” di Palazzo Carafa. L’incontro che si è tenuto nel tardo pomeriggio all’Hotel Tiziano è stata più che altro l’occasione per dare voce a tutti gli attori, grandi e piccoli, che si riconoscono idealmente nello schieramento.

Una sorta di giro di consultazioni si è sviluppato in un ampia sala dell’albergo leccese dove erano presenti molti dei consiglieri uscenti (compresa Laura Calò per Prima Lecce), i coordinatori provinciali dei quattro partiti – Antonio Gabellone per Direzione Italia, Elisa Rizzello per la Lega, Pierpaolo Signore per Fratelli d’Italia, Paride Mazzotta per Forza Italia -, i rappresentanti dei gruppi civici che potrebbero diventare vere e proprie liste e quelli dei movimenti,  Andare Oltre e Casapound. Una quarantina di persone in tutto.

Da una parte è emersa la consapevolezza che il tempo a disposizione non è infinito, dall’altra la necessità – come ha sottolineato Gaetano Messuti – di coinvolgere con convinzione l’area del civismo che sembra piuttosto insofferente nei confronti delle riunioni di partito o addirittura private.

Non c’era nessuno dei big a presenziare (Marti e Perrone), né coloro che in vari modi sono stati indicati come possibili candidati: Adriana Poli Bortone, Saverio Congedo, Ugo Lisi. Un segnale del fatto che i tempi non sono affatto maturi per gli annunci. Per alcuni dei partecipanti si è trattato comunque di un passo avanti in un orizzonte di maggiore condivisione e partecipazione. Un nuovo incontro è stato fissato entro la settimana.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • A brindare erano tutti presenti

  • e il mega consigliere galattico finamore? e san paolo perrone salvatore e protettore di lecce? e li pasticciotti? e lu champagne? a fine maggio sarete spazzati via come polevere. è solo questione di tempo, pochi mesi.

  • visto che erano quattro gatti in sala, Messuti li avrebbe potuti ricevere nella cucina di casa sua gli elettori. Avrebbe risparmiato l'affitto della sala del Tiziano

Notizie di oggi

  • settimana

    Di notte con la pistola nella rosticceria: via con mille euro, uditi spari

  • Politica

    Primarie, Messuti manda l'avviso: "Se accetto, è per vincere"

  • settimana

    Fascette per legargli zampe e collo, un cane chiuso nel sacco e gettato nel canale

  • Attualità

    Sport e turismo: con i talenti della scherma seimila pernottamenti in città

I più letti della settimana

  • Esce fuori strada e l’auto si ribalta: perde la vita a soli 19 anni

  • Droga e armi, 27 arresti: dall'Albania tramite il Salento ramificazioni in tutta Italia

  • Paletta, ma non sono agenti: rapinato in strada della sua Bmw

  • Si scaglia contro il rapinatore e lo fa arrestare: da lunedì avrà un contratto nel market

  • Notte di paura: ordigno sotto l'auto di una coppia che gestisce un bar

  • Droga, fra guerre ed emergenti: così cambiano i vari assetti mafiosi

Torna su
LeccePrima è in caricamento