Palazzo Carafa avvia il censimento delle colonie feline presenti nel capoluogo

L'assessorato al randagismo propone un nuovo avviso pubblico alla cittadinanza, per preservare la salute degli animali, con cura, assistenza e sterilizzazioni, e garantire attenzione la salubrità dei luoghi del territorio comunale

LECCE - Nuovo avviso pubblico alla cittadinanza e, in particolare alle associazioni di categoria, per il censimento di tutte le colonie feline della città. L’assessore alle politiche ambientali, all’igiene, alla sanità, al randagismo e alla protezione civile, Andrea Guido, ha deciso di far ricorso all’aiuto dei leccesi affiggendo un avviso pubblico sulle plance comunali per chiedere che vengano segnalate all’ufficio igiene e randagismo del Comune tutte le colonie feline presenti sul territorio comunale.

L’intervento si inserisce nel quadro di una politica che preservi la salute delle colonie feline, garantendo al contempo la salubrità dei luoghi in cui esse sono stanziate. Ogni segnalazione dovrà pervenire entro il prossimo 30 novembre all’ufficio igiene e randagismo del Comune di Lecce,  al civico 7 di via Lombardia: dovrà essere indicato il luogo di permanenza della colonia ed altre eventuali informazioni utili, come il nominativo ed il recapito telefonico di chi se ne prende cura. Per ogni eventuale chiarimento si può contattare l’Ufficio ai numeri telefoni 0832 682 576 / 577.

La presenza di colonie e gatti in stato di libertà sul territorio comunale richiede opportune misure d’intervento al fine di tutelarne le condizioni di sopravvivenza nel rispetto del decoro urbano e delle norme per l’igiene del suolo pubblico. Per questa ragione - grazie all’intervento degli uffici preposti dell’Asl - verranno attivate specifiche operazioni di riconoscimento, cura e sterilizzazione delle colonie feline, volte a preservare la salute degli animali, contenendo nel contempo il fenomeno del randagismo con una stabilizzazione del numero di gatti presenti.

“Il Comune di Lecce - sottolinea Andrea Guido - attraverso il mio assessorato e in applicazione della normativa vigente, intende dare una veste ufficiale a questi insediamenti felini, garantendo assistenza veterinaria alle persone che si prendono cura degli animali e provvedendo nel contempo a controllare demograficamente il numero di gatti, tutelandoli da ogni forma di abuso o maltrattamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

  • Operazione “San Silvestro”, droga dall’Albania, scattano nove arresti

Torna su
LeccePrima è in caricamento