Sul litorale galateo pedane per sport e meditazione: Galatone punta sulla lentezza

Sono state installate da alcuni giorni le piattaforme che eliminano le barriere architettoniche, preservando il territorio

Una delle attività sul litorale galateo.

LA REGGIA (Galatone) – Al frastuono e al turismo di massa, l’amministrazione Filoni ha preferito la lentezza. Inaugurate sabato scorso, in località “La Reggia” di Galatone, le pedane in legno con camminamenti che eliminano le barriere architettoniche e ricongiungono lo splendido litorale al lungomare. I primi appuntamenti hanno visto alternarsi corsi di Hata yoga e lezioni di scrittura.

Si tratta di una decisa inversione di tendenza rispetto al turismo “mordi e fuggi” che ha contraddistinto le marine ioniche nell’ultimo decennio e che punta ad una rivalutazione e tutela delle bellezze naturalistiche del territorio. Non più territorio di conquista speculativa e, soprattutto, non più deturpato con attività che distruggono il delicato equilibrio della natura.

Il tutto con il tramonto sul mare che si può ammirare dal litorale galateo. Sino alla fine del mese è previstoun fitto calendario di appuntamenti con Fit Yoga e Circuito funzionale, movimento in gravidanza, pilates al tramonto, shiatsu in riva al mare, functional training.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

Torna su
LeccePrima è in caricamento