Svolta nel centro destra: "L'esperienza è conclusa"

Galatina: i gruppi di opposizione di Udc, An e Circolo della Libertà: "L'unica opposizione è quella di Pepe e Coluccia". Alla base il sospetto di trasformismi nelle altre componenti di opposizione"

L'ingresso di Palazzo Orsini-3
Svolta nel centro destra galatinese. "Esperienza conclusa": questo l'inatteso, ma inequivocabile responso che arriva dalle segreterie cittadine di An, Udc, Circolo della Libertà "Idee in movimento". Nel comunicato rilasciato dalle stesse segreterie si legge, infatti, che "alla luce dell'ennesimo episodio verificatosi nel corso dell'ultimo consiglio comunale, può certamente considerarsi esaurita l'esperienza del centro-
destra galatinese, quantomeno in alcuni dei suoi attuali componenti. Ci sembra opportuno evidenziare che - come in molti avranno potuto notare - l'opposizione a Palazzo Orsini è, al momento, coerentemente rappresentata soltanto da due consiglieri comunali (Pepe e Coluccia)".

"Ribadiamo, pertanto, - si legge ancora nel testo - la volontà di continuare a svolgere il nostro lavoro nell'interesse esclusivo della città e di nessun altro. Prendiamo, quindi, nettamente le distanze da chi, con le proprie espressioni di voto e con i propri comportamenti, ha inteso e intende sostenere e condividere un percorso politicamente poco trasparente e sicuramente contraddittorio, al fianco dell'attuale maggioranza, giungendo, da ultimo, al paradosso di garantire il numero legale durante la votazione di alcuni provvedimenti e fungendo, di fatto, da stampella ad un centro-sinistra già da tempo litigioso ed ora non più autosufficiente". I gruppi autori di questo comunicato testimoniano l'importanza di "un serio ed approfondito confronto al fine di comprendere le ragioni di simili atteggiamenti non più tollerabili dal popolo del centro-destra". In attesa che questo avvenga, la consistente fetta di "unica" opposizione non intende rimanere silente davanti a tale "deprecabile condotta" e, nel perdurare di siffatta situazione, non intende concordare alcunché, adottando ogni iniziativa "utile alla ricostruzione della corretta azione politica del centro-destra, non trascurando un doveroso ed auspicato ricambio generazionale per la formazione di una nuova classe dirigente".

I protagonisti di questa svolta precisano in conclusione un appello "a tutti coloro i quali si identificano nei valori del centro-destra e che rifiutano sospetti trasformismi", affinché "facciano sentire chiaramente la loro voce e diano il proprio contributo alla rifondazione, su nuove e solide basi, di quel movimento politico che per anni ha garantito stabilità e buongoverno e si affianchino a chi sta già da anni lavorando con coerenza e serietà in tale direzione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Oltre un chilo di cocaina: tre arresti. Carabinieri trovano anche una pistola

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

  • Violento schianto sulla 275: vigilante prima finisce con l'auto su un palo, poi si scontra con una vettura

Torna su
LeccePrima è in caricamento