Il fuoco devasta un lido sullo Ionio: danni per decine di migliaia di euro

Un’amara sorpresa, per una coppia di imprenditori: lo stabilimento di Torre San Giovanni in fumo, con la stagione estiva ormai alle porte. Indaga la polizia

Il lido distrutto nella notte.

TORRE SAN GIOVANNI (Ugento) - Le fiamme demoliscono interamente un lido. Si indaga per ricostruire con esattezza la causa del disastroso episodio che ha colpito nella notte lo stabilimento “Il molo”, a Torre San Giovanni, di proprietà di una donna ugentina, ma gestito assieme al marito. Il rogo è divampato intorno all’una, in contrada “Moncuso”, fagocitando l’intera struttura composta soprattutto da parti in legno.

Sul luogo, i vigili del fuoco del distaccamento ugentino per domare le fiamme. Le operazioni del 115 si sono protratte per diverso tempo. Al termine dello spegnimento, i pompieri hanno avviato il sopralluogo e i rilievi alla presenza degli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, guidati dal vicequestore Salvatore Federico. Sul posto anche i carabinieri di Casarano.

Il danno complessivo non è stato ancora quantificato, ma si aggirerebbe attorno a svariate decine di migliaia di euro: una sessantina, almeno. Non è coperto da un’assicurazione e, con la stagione estiva sempre più vicina, le conseguenze “collaterali”  dal punto di vista economico sono immaginabili. Improbabile rinvenire eventuali tracce di dolo giacché il fuoco ha consumato tutto. Non si esclude però un cortocircuito: i “caschi rossi” hanno infatti trovato il contatore elettrico in funzione.

Il video: Della struttura non è rimasto ormai più nulla

Potrebbe essere partito da uno degli elettrodomestici, per un guasto o per via di un surriscaldamento, la scintilla che ha dato vita all’inferno. La coppia di imprenditori, intanto, è stata ascoltata dalla polizia: ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce, né richieste estorsive o messaggi sospetti. Nel corso della mattinata, ulteriori accertamenti saranno eseguiti dagli operatori del 115 assieme al personale dell’Ufficio tecnico del Comune.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Sono d’accordo con Laura, un pizzo al giorno toglie il fuoco intorno

  • Tutti questi incendi puzzano di pizzo , poveri noi.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Cronaca

    Fiamme nella lavanderia del b&b, attimi di paura nel centro storico

  • Attualità

    Volo in elicottero: il disseccamento degli ulivi spaventa il ministro Centinaio

  • Politica

    Albanese, donna, progressista. Dopo gli insulti, rilancia: "C'è un'Italia migliore"

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento