Artistica maschile: Mattia Quarta è il primo ginnasta leccese convocato in nazionale

“Il coronamento di un sogno”. Così la presidente della ASD Delfino, Patrizia Tamburrano, ha commentato a caldo la notizia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

“Il coronamento di un sogno”. Così la presidente della ASD Delfino, Patrizia Tamburrano, ha commentato a caldo la notizia della convocazione in Nazionale Italiana Junior del ginnasta Mattia Quarta,già nell'aria ma giunta ufficialmente nel primo pomeriggio di ieri 14 novembre 2019.

Mattia Quarta, classe 2005, cresciuto nella storica associazione leccese, è il primo salentino nella storia della Ginnastica Italiana a vestire la maglia azzurra e farà parte, accompagnato dal suo coach e mentore Saverio Martina, della delegazione italiana che parteciperà all’evento internazionale Austrian Future Cup di ginnastica artistica maschile che si terrà a Linz, in Austria, dal 21 al 24 novembre prossimi. Il risultato storico per lo sport pugliese e leccese è frutto di un percorso di anni,come osservato dal presidente della Federginnastica Puglia Lorenzo Cellamare, intrapreso “in piena umiltà, senza mai dire una parola ma con tanto sudore ed applicazione” da Mattia, dal suo tecnico, dalla dirigenza dell'associazione e dalla sua famiglia. La strameritata convocazione di Mattia racconta la storia di un ragazzo, ma anche dei suoi compagni di squadra e del loro coach, fatta di impegno, di soddisfazioni ed al contempo di rinunce, di disciplina ma anche di affetto, di serietà e di momenti di convivialità.

“La ginnastica è tutto questo e, per raggiungere i risultati, serve la cooperazione di tutti: ginnasti principalmente ma anche staff tecnico, dirigenti e famiglie; insieme si costruiscono questi risultati, da soli non si va da nessuna parte. Credo – conclude Tamburrano- che la convocazione di Mattia rappresenti proprio la realizzazione di queste sinergie, ed auguriamo a Mattia ogni bene ed un futuro ricco di soddisfazioni e successi.”

Torna su
LeccePrima è in caricamento