Domenica di sport e solidarietà, a Calimera la prima "10 chilometri dei boschi"

Sarà una domenica speciale, all’insegna dello sport e della solidarietà. Calimera ospiterà la prima edizione della “10 chilometri dei boschi - Memorial Osvaldo e Marcello Longo”. Una gara a carattere agonistico organizzata dall’Asd La Mandra con il patrocinio del Comune di Calimera. Tanti gli eventi previsti nel segno della solidarietà

CALIMERA – Sarà una domenica speciale, all’insegna dello sport e della solidarietà. Calimera ospiterà la prima edizione della “10 chilometri dei boschi - Memorial Osvaldo e Marcello Longo”. Una gara a carattere agonistico organizzata dall’Asd La Mandra con il patrocinio del Comune di Calimera. La manifestazione si svolgerà su un circuito di 10 chilometri che interesserà sia il centro abitato del comune che la zona periferica.  Un evento gemellato con la “Maratona di S. Antonio” che si terrà a Padova il 17 aprile 2016. Il ritrovo per la giuria e per i concorrenti è fissato alle ore 08.00 in via Roma a Calimera, mentre la partenza della gara è previsto per le ore 09.30.

Ancora una volta gli appartenenti dell’associazione “Asd La Mandra”, hanno messo in primo piano i temi sociali, organizzando un evento capace di unire l’amore per lo sport alla solidarietà e alla sensibilizzazione sul tema delle disabilità. Non è un caso che la manifestazione sia legata al triste fenomenodelle vittime della strada, con una dedica speciale a due giovani fratelli scomparsi e uniti per sempre: Osvaldo e Marcello Longo.

Destini, grandi storie di solidarietà e di vita che si intersecano con l’amore per lo sport, la solidarietà e l’amicizia. Alla manifestazione interverranno, fra gli altri, grandi atleti paraolimpici di caratura internazionale come il colonnello Carlo Calcagni e Leonardo Melle che a bordo della loro handbike, accompagnati dalla campionessa internazionale Grazia Turco e da Adriano Bolognese, campione di Mtb, parteciperanno ad una gara dimostrativa. Si tratta di un progetto, che fra l’altro, ha avuto un favorevole riscontro da parte dell’amministrazione comunale con il primo cittadino Francesca De Vito, tanto da essere inserito nel programma di Cooperazione territoriale europea Grecia-Italia 2007-2013 (Innovability innovation technologies for different abilities).

Il filo conduttore dell’evento passa anche attraverso la solidarietà, abbinando all’evento sportivo anche la prima “Fitwalking in famiglia”, passeggiata non competitiva di km 8,5 circa, il cui ricavato  sarà interamente devoluto all’associazione 2HE – Center for Human Healt and Enviroment che cura e porta avanti il progetto “IO POSSO” (www.ioposso.eu).

Operando su più fronti “La Mandra” intende l’evento sportivo anche quale occasione per promuovere il territorio in cui opera,  polarizzando l’attenzione sulle eccellenze del territorio.  Lo fa abbinando la prima “pet trekking”, passeggiata con “l’animale amico” di 4,5 chilometri circa. Il ricavato dell’iscrizione sarà devoluto interamente a favore del Museo di Storia Naturale di Calimera. Una bella iniziativa per unire storia, cultura e amore per la natura.

Progetti ambiziosi quelli de “La Mandra” che a due anni dalla sua fondazione è ancora protagonista dimostrando che sport, amicizia, condivisione, passione e solidarietà possono coesistere e percorrere lo stesso sentiero, dando alle generazioni future l’incipit per operare nell’interesse di tutti, rilanciando il messaggio che ognuno di noi ha eguale importanza per tutti e perciò nessuno dovrà rimanere indietro.

Domani, presso la Blibliomediateca del Comune di Calimera sala Aldo Moro, via Salvo D’acquisto, a partire dalle ore 16.00, ci sarà la conferenza stampa per la presentazione dell’evento, e si svolgeranno due incontri informativi dal titolo : “L’animale in forma è un animale sano”; e “Gestione idrica e alimentare per una corretta performance sportiva”.

Al termine sarà presentata la gara e gli atleti principlai che vi prenderanno parte tra cui Daniele Miccoli dell'atletica Ecoservizi Carovigno (campione italiano nel 2015 dei 5000 mt); Danilo Ruggiero del Parco Alpi Apuane (LU); Edoardo Misurelli, junior promettente dell'atletica Cosenza; Pasquale Rutigliano, ex atleta dell'esercito ora tesserato per una società romana che di recente ha corso la maratona di Amsterdam in 2h18'; il salentino Cosimo Rucco dell’Asd Gpdm Lecce con un personale sulla mezza di 1h13' alla Roma-Ostia: Tra le donne la salentina Luana Boellis, tesserata con l'atletica Ecoservizi Carovigno e campionessa italiana dei 1500, 5mila e 10mila in pista. Con loro altri 500 atleti che invaderanno pacificamente le strade di Calimera.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento