Farias: "Per me la scelta è stata facile, il Lecce mi voleva da tempo"

Presentato il nuovo attaccante del Lecce. Arriva dal Cagliari in prestito oneroso con obbligo di riscatto in caso di permanenza in serie A. Decisiva la spinta alla trattativa da parte dei due presidenti

Farias con la maglia giallorossa.

LECCE - Voluto fortemente da entrambe le parti, il matrimonio tra Diego Farias e l'Us Lecce è stato ufficializzato. Il 29enne brasiliano, oramai da dieci anni in Italia, è stato presentato presso l'Acaya Golg Club dal direttore sportivo del club, Mauro Meluso  

"Per me è stata una scelta facile perché mi cercavano da tanto e ho sentito subito fiducia attorno a me", ha dichiarato il calciatore che nasce come esterno d'attacco per poi diventare un elemento abile a spaziare su tutto il fronte offensivo, agendo anche da centrale in grado di "aggredire" la profondità. Una duttilità tattica che secondo Meluso rende il brasiliano, prelevato dal Cagliari, un giocatore con caratteristiche diverse da quelle dei compagni di reparto, abili palla al piede oppure negli ultimi venti metri. Non a caso, ha aggiunto, la prima vera trattativa dopo la conquista della promozione in A è stata proprio quella per Farias.

Mercato concluso, dunque? Certamente no, perchè mister Liverani ha chiesto una prima punta classica e, possibilmente, anche una mezzala. Sull'ipotesi Choupo-Moting (camerunense con passaporto tedesco) il ds non ha smentito l'interesse per il calciatore che potrebbe arrivare in prestito dal Paris Saint Germain ma, comprensibilmente, non ha fornito nemmeno conferme esplicite limitandosi a dire che oltre alle operazioni in uscita per sfoltire la rosa, il club proverà ad accontentare il suo allenatore se ci saranno le condizioni giuste. L'impressione, comunque, è che si tratti di una trattativa concreta.

Farias, che ha scelto il numero 17, è arrivato nel Salento con la formula del prestito oneroso e obbligo di riscatto in caso di permanenza in serie A. L'Us Lecce si è riservata comunque un'opzione anche in caso contrario perché, secondo Meluso, questa intesa può durare a lungo, al di là delle categorie. Il ds ha ringraziato l'entourage del calciatore - il procuratore è Mariano Grimaldi - e il Cagliari per la serietà dimostrata e ha sottolineato che per accelerare la trattativa (che evidentemente si era bloccata sulla distanza tra domanda e offerta), determinante è stato l'intervento dei presidenti dei due club, Saverio Sticchi Damiani e Tommaso Giulini.

Il 29enne ha detto di essere in buone condizioni fisiche, essendosi allenato con costanza seppur, nell'ultimo periodo, a parte rispetto ai vecchi compagni. Dei nuovi, invece, conosce bene Tachtsidis, Rossettini, Gabriel, Dell'Orco per averci giocato insieme. Farias ha auspicato il raggiungimento, in fatto di marcature, della doppia cifra ma ha promesso che farà di tutto per mettersi al servizio della squadra, essendo per questo disposto a giocare in tutti i ruoli. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

Torna su
LeccePrima è in caricamento