Scherma, i salentini puntano in alto: si va ad Ancona

La stagione schermistica parte alla grande per la Polisportiva Santa Rosa e Accademia di scherma. A Foggia la 16enne Chiara Spedicato ha trionfato nella spada femminile

P1000154
La stagione schermistica parte alla grande per la Polisportiva Santa Rosa e Accademia di scherma, un connubio partito lo scorso anno e che sta avendo i primi, significativi frutti. Lo scorso 29 settembre, presso il Palazzo della Scherma di Foggia, i colori dell'associazione dilettantistica leccese sono stati issati sul gradino più alto del podio. La sedicenne Chiara Spedicato ha trionfato nella spada femminile battendo in finale la barese Adriana Notaristefano per 9 a 6. La schermitrice leccese ha dato sfoggio di un eccellente stato di forma, considerando che stata la prima gara della stagione, grazie agli allenamenti e ai preziosi consigli dei maestri Paolo e Roberto Cazzato, il plus della scherma salentina.

Ad arricchire il palmares un ottimo terzo posto, negli assoluti interregionali di spada maschile, dello schermidore Mattia Loiacono che ha dato vita a una grande ed emozionante semifinale persa per una sola stoccata. Ottimi i piazzamenti dei giovani Riccardo Panico e Cesare Foggetti, quest'ultimo alla sua prima gara ufficiale e un solo anno di scherma, ai quali si aprono interessanti scenari agonistici. Chiara Spedicato, Mattia Loiacono e Riccardo Panico, visti gli ottimi risultati, sono stati convocati domenica 5 ottobre ad Ancona, presso il Centro Allenamento Federale di Scherma, dove sfideranno i migliori spadisti di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. E' una grande soddisfazione per il Presidente della Polisportiva Santa Rosa Giuseppe Schiraldi, artefice dell'accordo siglato con l'Accademia di Scherma dei maestri Cazzato, che ha voluto allargare gli orizzonti dell'associazione con l'immissione della nobile arte della scherma, aggiungendola al calcio giovanile, al mini-volley, al tennis-tavolo e alla nuova nata ginnastica dolce e correttiva.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono convinto - dice il maestro Cazzato - che la scherma salentina crescerà sempre più anno per anno e gli effetti si vedono gi oggi con un accresciuto numero di iscritti di ogni età e con i risultati gi ottenuti e quelli che arriveranno certamente in futuro". "La collaborazione con la Polisportiva Santa Rosa stata da me caldeggiata - continua Roberto Cazzato -, conoscendo le doti organizzative, la serietà e l'onestà intellettuale del Presidente Giuseppe Schiraldi, del vice Francesco Rollo e dei dirigenti del sodalizio leccese". "Saremo tutti con il cuore ad Ancona per tifare per i nostri ragazzi, dice il presidente della polisportiva Santa Rosa e faremo di tutto affinché la scherma leccese cresca sempre più per traguardi sempre più ambiziosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

Torna su
LeccePrima è in caricamento