Via libera dalla Covisoc. Il Lecce è ufficialmente iscritto alla serie A

Certificato il rispetto di tutti i parametri richiesti dalla Figc. Intanto è scaduto, senza che siano pervenute adesioni, il bando del Comune per la concessione del diritto di superficie per lo stadio

LECCE - L'avventura del Lecce in serie A è ufficialmente iniziata oggi. Dalla Covisoc, infatti, è arrivato il via libera dopo la verifica di tutta la documentazione prodotta in merito ai critieri infrastrutturali, sportivi, organizzativi, legali ed economico-finanziari previsti dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Sempre oggi è scaduto il termine posto dal Comune per aderire al bando per la concessione del diritto di superficie per lo stadio di Via del Mare. Come già noto, l'Us Lecce ha deciso di non partecipare, considerando troppo onerose le due opzioni inserite nell'avviso predisposto durante la gestione commissariale: 5,3 milioni di euro in una sola soluzione, oppure rate per un totale di poco più di dieci milioni in 30 anni, il periodo previsto dal bando.

Tra l'Us Lecce e il Comune esiste comunque una convenzione che scadrà nel 2021, ma un confronto sarà avviato presto per trovare una soluzione nell'interesse di entrambe le parti. Il club giallorosso sta intanto affrontando gli investimenti necessari a riqualificare l'impianto secondo i parametri imposti per la massima serie, in modo che sia tutto pronto per l'avvio del campionato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento