Comune vieta parcheggio su un'area, ma il Tar dà ragione ai proprietari di un complesso

La vicenda a Cutrofiano: residenti e commercianti torneranno ad utilizzare un’area antistante un complesso come parcheggio

Il Tar di Lecce.

LECCE – Il Tar di Lecce ha accolto l’istanza presentata da tre cittadini di Cutrofiano e ha consentito loro di poter usufruire di un’area, transitando coi mezzi. Avevano realizzato, nel 2010, un nuovo complesso immobiliare con appartamenti e locali commerciali, affittando quelli al piano terra a tre attività commerciali: un bar, una ferramenta e un negozio di informatica.

Ma lo spiazzo all’ingresso, pur avendo destinazione pedonale, è stato utilizzato per anni come area a parcheggio, fino a quando il Comune ha ingiunto l’immediato ripristino della zona pedonale, inibendo qualsiasi accesso a mezzi di ogni genere. Anche per il solo carico-scarico merci. I tre proprietari, difesi dagli avvocati Antonio Macrì, Leonardo Maruotti e Francesco G. Romano, hanno presentato ricorso al Tribunale amministrativo.

L’esecuzione dell’ordinanza comunale stava creando seri problemi sia alle attività commerciali, sia alla stessa collettività di Cutrofiano: tanto che, nel giro di pochi giorni, sono state raccolte circa 500 firme per la riapertura dell’area a parcheggio, come di fatto era stata utilizzata in tutti questi anni. Il Tar di Lecce ha concesso la tutela cautelare richiesta, accogliendo le tesi dei legali dei tre cittadini. Pertanto, l’area tornerà ad essere utilizzata come parcheggio, facendo un po' di “ordine” nella vicenda durata nove anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento