Perquisizione in casa di campagna, in una serra 16 piante di marijuana

A Taviano i carabinieri hanno arrestato una loro vecchia conoscenza. Il blitz in una tenuta di Valerio Garofalo, 56enne

La caserma di Taviano.

TAVIANO – Già in passato aveva avuto problemi con la giustizia, per spaccio di sostanze stupefacenti . Ora, Valerio Garofalo, 56enne di Taviano, di trova di nuovo nei guai, invischiato sempre in vicende di droga. I carabinieri della stazione locale, infatti, lo hanno arrestato ieri a seguito di un’indagine.

Tenuto d’occhio, proprio perché sospettato di aver ripreso vecchie abitudini, i militari hanno svolto una perquisizione mirata in un’abitazione di campagna si sua proprietà. E qui hanno trovato 118 grammi di marijuana già essiccata, due involucri contenenti la stessa sostanza, per 7 grammi e ben 16 piante di marijuana, di varie altezze, da un minimo di 45 centimetri, fino a 2 metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le piante rrano state coltivate all’interno di un terreno adiacente all’abitazione, in una serra artigianale. Sotto sequestro è finito anche un bilancino di precisione. Garofalo, sentito il pubblico ministero di turno, è stato arrestato e condotto ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento