Pescatori a caccia di rifiuti: “Nel blu dipinto di b…rutto"

Coinvolgere i pescatori ella raccolta dei rifiuti marini durante le proprie uscite in mare, e rendere gli operatori turistici protagonisti della salvaguardia del mare.

Un ruolo attivo anche per loro grazie all’Accordo di Programma per la definizione delle attività di “Pulizia dei fondali marini” sottoscritto da tra il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, l’Area Marina Protetta “Porto Cesareo”, il Comune di Porto Cesareo e la Capitaneria di Porto di Gallipoli. L’obiettivo dell’Accordo è avviare un sistema integrato di attività di prelievo, raggruppamento e gestione ottimale dei rifiuti provenienti dalla pulizia dei fondali marini, anche attraverso azioni informative per rendere queste attività ancora più efficaci.

Il progetto pilota sarà attuato contemporaneamente in due sole Aree Marine Protette: quella di Porto Cesareo (Lecce) e quella di Bergeggi (Savona), marinerie con caratteristiche socio-economiche e geografiche molto differenti. Quella salentina attrae ogni anno più di un milione di turisti nei tre mesi estivi, un flusso che è valso a Porto Cesareo il riconoscimento di “Località ad economia turistica e città d’arte”.

Qui di seguito le attività in programma:


• 15 incontri ( 2 per ognuna delle categorie che operano nella Riserva) per informare sul tema, consegnare le big bag ed organizzare le attività di raccolta e segnalazione;
• Allestimento dell’Area di Raggruppamento Marine Litter con cassonetti destinati solo ai rifiuti “rivenienti dal mare”;
• Fornitura di circa 100 big bag agli operatori per la raccolta di rifiuti in mare e coordinamento delle segnalazioni dei punti GPS in cui si rinvengono per la successiva bonifica;
• Svuotamento delle big bag a cura della società che cura l’igiene nel Comune;
• Campagna di comunicazione con distribuzione materiali informativi e gadget, conferenza stampa, workshop per insegnanti, evento di piazza per studenti, giornate di sensibilizzazione in spiaggia;
• Due giornate di pulizia fondali e costa.


Un progetto, che prende le mosse con l’obiettivo di sperimentare ed avviare una buona prassi, che sarà ufficialmente presentato domani venerdì 14 dicembre alle 11, presso i locali vista mare de Le Dune Suite Hotel di Porto Cesareo, durante la conferenza stampa cui prenderanno parte, come relatori:

• Salvatore Albano, sindaco di Porto Cesareo;
• Paola Cazzella, assessore all’Ambiente Porto Cesareo;
• Pasquale Mazza, comandante della Capitaneria di Porto Di Gallipoli;
• Paolo D’Ambrosio, direttore Amp Porto Cesareo;
• Nicola Ungaro, direttore ambientale ARPA Puglia;
• Cosimo Durante, presidente GAL Terra d’Arneo;
• Anna Miglietta, Stazione di biologia marina di Porto Cesareo;

Al termine della conferenza stampa, nella suggestiva cornice vista mare de Le Dune, si degusterà un ricco lunch a base di prodotti a Km0 che raccontano questa straordinaria porzione di Salento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Enrico Brignano in scena a Lecce con "Un'ora sola ti vorrei"

    • 1 settembre 2019
    • Piazza Libertini
  • Torna a Racale la II edizione di Filofollia, tra arte e filosofia

    • Gratis
    • dal 23 luglio al 27 agosto 2019
    • Corte di Palazzo D’Ippolito
  • La notte bianca di Vernole

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 1 settembre 2019
    • centro storico

I più visti

  • Ai margini del bosco a San Cesario di Lecce

    • dal 5 maggio 2019 al 5 maggio 2020
  • Sud Est Indipendente nel Salento con Beirut, Lee Ranaldo, Calcutta

    • dal 7 luglio al 21 agosto 2019
  • Torna nelle mura di Palazzo De Marco a Maglie la quarta edizione della mostra “Arte interattiva 3D”

    • dal 7 agosto al 16 settembre 2019
    • Palazzo De Marco
  • Pranzo agrituristico a km 0

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 29 settembre 2019
    • Agriturismo Santa Chiara Alezio
Torna su
LeccePrima è in caricamento