La 39ª sagra dell’uva cardinal e del vino a Guagnano

È festa a Guagnano, con il buon cibo, la musica, l’uva e il vino del Salento. Torna la Sagra dell’Uva Cardinal e del Vino, evento attesissimo dell’estate salentina di scena sabato 27 e domenica 28 luglio nella tradizionale location di Largo Pertini.

La storica manifestazione, fulcro imprescindibile della tradizione locale, è organizzata dalla Pro Loco Guagnano ’93 in collaborazione con il Comune di Guagnano, con la partecipazione del progetto Il suono illuminato e il patrocinio dell’Unione dei Comuni del Nord Salento.

È una festa grande e bella, che come ogni anno convoglia nel piccolo paese salentino centinaia di visitatori e turisti, che avranno la possibilità di trascorrere due serate all’insegna dello svago e del divertimento estivo deliziandosi con il meglio dell’enogastronomia locale.

Si parte sabato 27 luglio alle 20 con il taglio del nastro e l’inaugurazione ufficiale dell’edizione numero 39 dell’evento, a cui prenderanno parte, tra gli altri, il presidente della Pro Loco Antonio Congedo, il parroco di Guagnano don Giovanni Prete e il sindaco del paese Dino Sorrento. Seguiranno le performance live delle Street Band (a cura de Il suono illuminato) accompagnate dai trampolieri e da straordinari giochi di fuoco.

Poi, dalle 22, lo spettacolo live di NineBeat che infiammerà la piazza con i successi dance degli anni 70/80/90.

Domenica 28 luglio si comincia alle 19: i produttori di uva Cardinal e un’apposita giuria tecnica saranno protagonisti della storica competizione che porterà alla designazione del Miglior Produttore 2019. La premiazione sarà alle 21: sul grande palco di Largo Pertini verranno assegnati riconoscimenti ai primi tre classificati attraverso premi che saranno a cura del Comune di Guagnano, presenterà la serata la giornalista Valentina Perrone.

Seguirà il concerto dei Nidi D’Arac (a cura de Il suono illuminato), che porteranno sul palco di Guagnano il loro ultimo disco, Face B. Con decine di migliaia di dischi venduti, i Nidi d'Arac sono uno dei gruppi italiani più conosciuti e amati della world music internazionale: se nella prima parte della loro carriera hanno tradotto in linguaggi urbani l’affascinante ruralità della Puglia, in questa fase inaugurano un nuovo straordinario corso, mostrando come l’Europa si sia evoluta in questi anni.

Il loro ultimo lavoro è un disco post-moderno, italiano ma allo stesso tempo internazionale: riafferma un legame con la tradizione, inserendo ritmiche tipiche nella newafro e rivelandosi in una molteplicità stilistica che non esclude chitarre psichedeliche o incursioni di rock inglese.

Novità importante dell’edizione 2019 è il gemellaggio tra Pro Loco Guagnano ’93 e Pro Loco Uggiano-Casamassella. I volontari dell’attivissima associazione del sud Salento, guidati dal presidente Claudio Leone, si uniranno all’altrettanto operativa squadra guagnanese e parteciperanno alla manifestazione portando con sé il meglio della tradizione locale: nel loro stand ci saranno il pane che viene offerto nella ricorrenza del 19 marzo, nell’ambito della straordinaria manifestazione dedicata alle Tavole di San Giuseppe, e l’olio della Cooperativa San Gaetano di Casamassella dove vengono conferite le olive del territorio, con il chiaro intento di sensibilizzazione sul problema della Xylella.

Nelle due serate, lungo l’intera area della festa, si potranno degustare le migliori prelibatezze made in Salento, come pezzetti di cavallo al sugo, pucce, panini, pesce fritto, carne alla brace e dolci tipici, accompagnate dal buon vino Negroamaro, in un’atmosfera magica resa ancora più suggestiva dagli allestimenti tipicamente contadini e dalla magia dei giochi di luce. Non mancherà il divertimento anche per i più piccoli: a bordo di un simpatico trenino, i bambini potranno attraversare il paese e trascorrere con gioia i momenti della festa. Media partner dell’evento: Tele Rama.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • I Boomdabash in concerto a Otranto

    • 29 dicembre 2019
  • Mercatino di Natale nel borgo a Muro Leccese

    • Gratis
    • dal 7 al 8 dicembre 2019
    • Borgo Terra
  • XI edizione: “Il presepe di San Francesco”

    • Gratis
    • dal 13 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Convento Santuario Santa Maria delle Grazie
  • LecceArredo: il salone nazionale dell'arredamento si sdoppia

    • dal 29 novembre al 8 dicembre 2019
    • LecceFiere
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento