Sagra ta puccia

Giunta ormai alla sua XXIII edizione è uno degli eventi storici dell’estate salentina. La Sagra ta Puccia, anche quest’anno, ripropone al pubblico un’immersione nelle tradizioni culinarie, artistiche e musicali della nostra terra salentina. La manifestazione, che avrà luogo in piazza IV Novembre e nel centro storico di Supersano, avrà come regina della serata la Puccia con le olive, il più tipico e gustoso dei pani salentini.

La Puccia, cotta nel tradizionale forno a legna, sarà protagonista indiscussa delle serate; servita con farciture che vanno dai peperoni ai pomodori, dalle verdure al tonno e alle carni alla griglia, accompagnerà il pubblico lungo un percorso di gusto e di festa. Il piccolo e accogliente Centro Storico di Supersano sarà la location ideale per questo incontro, nel quale non mancano proposte musicali di grande livello. A far ballare fino a tardi gli appassionati di pizzica saranno due voci storiche della musica tradizionale del Salento: Ionica Aranea e i Calanti, artisti ormai noti per la conosciutissima Notte della Taranta.

Ad aprire le danze saranno gli Ionica Aranea, sabato 5 agosto. Un laboratorio di musica popolare grecanico salentina. La nascita del gruppo è un percorso di ricerca sul territorio, sulle radici e soprattutto sulla variegata tradizione musicale del Salento (canti di lavoro, nenie, stornelli, pizziche). Sin dal primo anno di formazione, IONICA ARANEA si fa notare ed apprezzare dagli addetti ai lavori in un percorso live tra le piazze e gli eventi più importanti del salento che sfocierà, nel 2013, nella registrazione dell’album live La Fanciulla.

La scelta di produrre un album live è dettata soprattutto dalla volontà del gruppo di trarre tutta la genuinità di un concerto live, che probabilmente sarebbe andata persa in una registrazione in studio. Il successo de “La fanciulla” proietterà IONICA ARANEA fuori regione, in un live tour di oltre 40 date, quello del 2014, che interesserà varie città italiane ed importanti festivals come il Choco Festival di Chieti, il POS Festival del Salone dei Tipici dei Parchi de L’Aquila, il Tocatì Festival Internazionale dei giochi da strada di Verona, la Festa della Municeddha di Cannole(Le), i Colori dell’ Olio di Presicce(Le).

Il 2014 è anche l’anno del secondo album autoprodotto Anima e Cuscenzia , che vedrà la collaborazione di due membri di Officina Zoe, Donatello Pisanello autore della copertina e Luigi Panico al tress cubano nel brano 'La Fortuna''. Anima e Cuscenzia è un progetto di ricerca di nuove sonorità e di rimusicazione di alcuni dei pezzi più conosciuti del repertorio grecanico salentino e rappresenta l’effettiva maturazione musicale del gruppo. Parallelamente all’intensa attività live, l’Associazione IONICA ARANEA collabora in progetti di musicoterapia, apparendo inoltre in trasmissioni televisive regionali come “In Famiglia” su TeleRama e in trasmissioni televisive nazionali come “Mezzogiorno in famiglia” su RaiDue ed organizzando convegni e dibattiti su musicoterapia e tarantismo, come il convegno sugli effetti psichici della pizzica di Luigi Stifani del 1 gennaio 2013.

Martedì 2 agosto spazio ai Calanti. Un gruppo di sei giovani musicisti e due coppie di ballerini quasi tutti appartenenti alla Famiglia Colitti di Ugento (Le), che rinnovano una tradizione musicale di famiglia nella quale la passione per la cultura e le tradizioni popolari del Salento hanno creato questo gruppo, che nel 2015 celebra diciassette anni di attività.

La parola magica che unisce le varie generazioni dei Colitti è "pizzica", quella straordinaria musica che affonda le sue radici nella grecìa classica e che ci è pervenuta quasi intatta nei suoi elementi formali e sostanziali come simbolo di rinascita vitale nella ormai celebre simbologia della “tarantata” che si risveglia dallo stato di trance causato dal morso velenoso della “taranta”. Taranta riferito al ragno. Secondo la credenza popolare mordeva le donne quando andavano a lavorare nei campi. Le donne pizzicate, cadevano in uno stato di trance guaribile solo attraverso il ritmo scandito del tamburello. Per alcuni studiosi, invece, veniva definita come una crisi epilettica o isterica associata alla ribellione della donna di quel periodo di forte oppressione.

La Sagra ta Puccia è un evento che intende promuovere, oltre alla cucina tipica, anche il prezioso patrimonio artistico di Supersano. Già da tempo oggetto di interesse dei numerosi turisti, le bellezze artistiche del luogo saranno aperte e visitabili per tutta la notte. Durante i due giorni saranno al centro dell’attenzione il MuBo (Museo del Bosco) e i mosaici di Padre Marko Ivan Rupnik, artista gesuita di fama mondiale, che caratterizzano questo luogo e fanno onore alla piccola Supersano.

I giardini comunali ospiteranno la IV edizione dell’EXPO Supersano, una mostra mercato semplice, che permetterà di far conoscere l’artigianato locale e le produzioni agro alimentari del territorio. L'esposizione dal titolo “AlimentArti – Alimentiamo il futuro con l'arte e gli alimenti” sottolinea l'attenzione degli organizzatori per il territorio e per le sue genuine ricchezze.

La Sagra ta Puccia è un evento promosso dalla Confraternita “Maria SS. Immacolata”, al termine dei Festeggiamenti in onore della B. V. Coelimanna, Patrona di Supersano e patrocinato dal Comune di Supersano. Media partner: Telerama.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

  • Sagra del "porcu meu"

    • Gratis
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
  • Sagra de la Volia Cazzata a Martano

    • Gratis
    • dal 11 al 20 ottobre 2019

I più visti

  • Leonardo e il Salento a 500 anni dalla morte

    • dal 11 al 12 ottobre 2019
  • Sagra del "porcu meu"

    • Gratis
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
  • Visite guidate nel Parco Archeologico di Rudiae a Lecce

    • dal 15 luglio al 30 ottobre 2019
    • Parco archeologico Rudiae
  • "Lampante. Gallipoli città dell'Olio" al Castello di Gallipoli

    • dal 24 aprile al 3 novembre 2019
    • Castello
Torna su
LeccePrima è in caricamento