Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video | "I soliti sospetti": così sono stati incastrati gli autori del pestaggio

Un fatto particolarmente grave, un tentativo arbitrario di farsi giustizia. Senza nemmeno prove

 

A Carmiano i carabinieri della tenenza di Copertino e della compagnia di Gallipoli hanno eseguito sei ordinanze di custodia cautelare in carcere per lesioni personali aggravate e sequestro di persona a scopo di estorsione in concorso. 

L’indagine, supportata dalle dichiarazioni delle vittime e da riconoscimenti fotografici, ha consentito di accertare come gli indagati, nella tarda serata del 10 settembre 2018, si siano recati a Carmiano, presso l’abitazione di una donna dove, e, in sua presenza, abbiano picchiato violentemente il compagno e un suo amico. 

Dopo, hanno prelevato con forza le due vittime, costringendole a salire a bordo di due distinte autovetture per poi condurle nelle campagne di Salice Salentino e sottoporle ad altre violente percosse prima di ricondurle nuovamente dove le avevano prelevate e intimando la consegna, in un successivo appuntamento presso un distributore di carburanti, di 8mila euro in contanti.

Il movente dell’aggressione e della richiesta di denaro è da ricondursi alla convinzione, del tutto arbitraria, che i due uomini siano da identificarsi negli autori di un furto perpetrato, in precedenza, presso l’abitazione del padre di uno dei soggetti colpiti dal provvedimento restrittivo. Nel video, il colonnello Gianpaolo Zanchi, comandante provinciale dei carabinieri di Lecce. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccePrima è in caricamento