Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video | Salvemini a un anno dal ballottaggio: i primi commenti raccolti in città

Il 25 giugno del 2017 vinse il ballottaggio contro Mauro Giliberti grazie all'apparentamento con Alessandro Delli Noci. A distanza di dodici mesi alcune opinioni sul lavoro della giunta raccolte per le strade

 

LECCE - Un primo giro di opinioni a un anno dall'elezione di Carlo Salvemini a sindaco di Lecce. Il 25 giugno del 2017, infatti, grazie all'apporto dell'elettorato di Alessandro Delli Noci con cui aveva formalizzato l'apparentamento dopo il primo turno, vinceva con il 55 per cento il ballottaggio contro Mauro Giliberti, candidato del centrodestra.

La prima parte della consiliatura Salvemini è stata caratterizzata dalla vicenda dell'anatra zoppa: a febbraio una sentenza del Consiglio di Stato ha privato il sindaco dell'originaria maggioranza scaturita dalla decisione della commissione elettorale, contestata efficacemente dal centrodestra davanti alla giustizia amministrativa.

Così Salvemini ha stretto un accordo programmatico - denominato Patto per Lecce - con un gruppo di tre consiglieri di minoranza, eletti con Grande Lecce, che col nome di Prima Lecce, sono passati in maggioranza garantendo i numeri necessari alla prosecuzione dell'esperienza amministrativa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccePrima è in caricamento