"Nessuno offuscherà la tua bellezza"

Una foto e un profondo pensiero di Luca Vetere, dopo l'incendio nei pressi della Montagna Spaccata

Una foto e un profodno pensiero di Luca Vetere, dopo l'incendio nei pressi della Montagna Spaccata. "Volevo accertarmi di persona del tuo stato, ed... eccoti qua, in tutto il tuo splendore, meraviglia della nostra amata terra. Qualcuno sta cercando di offuscare la tua bellezza in tutti i modi, ma tu, come l'araba fenice, risorgi dalle ceneri più bella e imponente di prima, tutte le volte".

"Guardate anche voi il testone che sporge a picco sul mare, non sembra avere un'aria incazzata? Forse è stufo di tutto questo. Mi auguro che questo mio scatto giunga agli autori del gesto, e che sia veleno per i loro occhi".

"Ps: non gli avete fatto niente".

***

LeccePrima intende regalare questa rubrica ai suoi lettori. Si chiama "La foto del giorno" e scopo dell'iniziativa è pubblicare sul nostro giornale gli scatti che vorrete inviarci con una semplice e-mail all'indirizzo redazione@lecceprima.it

Vi invitiamo pertanto a dare sfogo al vostro estro fotografico e a firmare per LeccePrima la "Foto del giorno". Ma sono gradite anche due righe di commento, se siete d'accordo: dove è stata scattata la fotografia, per esempio, quando e perché. E allora, armatevi di obiettivo, fateci vedere di cosa siete capaci e occhio allo scatto!

P.S.: Nel momento in cui invierete le foto sarà sempre la redazione di LeccePrima a decidere se pubblicarla, oppure no. Inoltre la e-mail che ci invierete varrà come autorizzazione.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • "Tempismo perfetto" al largo dell'Isola di Sant'Andrea

  • Quelle cose che a Gallipoli a non tramontano mai

  • "Chissà cosa sognano i cani, quelli nei canili, i cani randagi, quelli seviziati e abbandonati..."

  • "Il mondo continua la sua vita ed è bellissimo. Mette solo gli esseri umani in gabbia"

  • "La forza della natura stupisce e incanta. Siamo spettatori inconsapevoli"

  • Tramonti di "riflesso": squarci di luce nella laguna

Torna su
LeccePrima è in caricamento