rotate-mobile
il report

Lavoro, nel Salento 1.331 profili cercati e colloqui per un’opportunità all’estero

Sono i numeri e le occasioni che arrivano dal nono report Arpal per la provincia di Lecce: mercoledì 6 marzo alle Cantelmo sessione dedicato alle offerte che arrivano nel settore HoReCa dall’Austria

LECCE – Offerte di lavoro nel Salento in leggera discesa, ma opportunità che arrivano dall’estero per quelle figure professionali disposte a mettersi in gioco fuori dai confini nazionali: è quello che si trova all’interno del nono report annuale di Arpal, dove sono 1331 i posti disponibili contenuti nei 336 annunci pubblicati.

In cima il settore turistico con 848 posizioni aperte, con in testa la costa ionica (178 posti disponibili), seguita da quella adriatica (133), dal Capo di Leuca (98), da Lecce e nord Salento (70) e dall’entroterra (39). Ulteriori 330 posti riguardano una maxi selezione per villaggi turistici sparsi in tutta Italia, oltre che nel Salento. Nel comparto edile i posti a disposizione sono 194; 28 in quello delle pulizie e multiservizi. Si trovano 26 posizioni nel settore trasporti e riparazione veicoli; 52 nel commercio; 38 nel settore amministrativo e informatico e 5 in quello pedagogico.

Nella sanità privata e nei servizi alla persona, sono 31 le figure richieste. Si prosegue con 25 offerte nel settore agricolo, agroalimentare e ambiente; 10 nelle telecomunicazioni; 4 nel settore bellezza e benessere; 24 nel Tac; 3 nell’industria del legno e 14 nel metalmeccanico. Sono numerose anche le opportunità di lavoro diffuse dalla rete europea dei servizi per l’impiego Eures. Otto annunci, poi, sono destinati esclusivamente a persone con disabilità e undici a persone iscritte alle cosiddette “Categorie protette”, per 16 profili. Infine, due annunci riguardano procedure di selezione finalizzate al reperimento di personale per la pubblica amministrazione, in base all’articolo 16 della Legge n.56/87, che regola le modalità di assunzione per lavori, sia a tempo determinato sia indeterminato, per i quali è previsto il solo requisito di istruzione della scuola dell’obbligo. Gli avvisi attivi sono quelli dell’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Lecce e del Comune di Casarano.

Le offerte, parimenti rivolte ad entrambi i sessi, sono pubblicate quotidianamente sul portale lavoroperte.regione.puglia.it e sono diffuse anche sulla pagina Facebook "Centri Impiego Lecce e Provincia", sul portale Sintesi Lecce e sui profili Google di ogni centro per l'impiego. Le candidature possono essere trasmesse tramite Spid, via mail o direttamente allo sportello presso gli uffici, aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30, il martedì anche nel pomeriggio dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento.

Le opportunità all’estero

Per i cittadini del Salento, non solo tantissime opportunità in loco, ma anche all’estero: l’Austria cerca lavoratori nel settore HoReCa (Hotel, Restaurant and Café Catering) e mercoledì 6 marzo, dalle 15:00 alle 17:30, si terrà presso le Officine Cantelmo di Lecce l’info-recruiting-session organizzata dagli Uffici di Coordinamento Nazionali EURES di Austria e Italia.  Parteciperanno le regioni austriache del 𝐿𝑎̈𝑛𝑑𝑒𝑟 𝑇𝑖𝑟𝑜𝑙 e del 𝐿𝑎̈𝑛𝑑𝑒𝑟 𝑉𝑜𝑟𝑎𝑟𝑙𝑏𝑒𝑟𝑔.

Saranno presenti due consulenti EURES dell’AMS (Servizi Pubblici per l’Impiego Austria). Il programma (lingua veicolare inglese) prevede approfondimenti sul vivere e lavorare in Austria, con focus specifici sulle due regioni; sui contratti di lavoro, le offerte disponibili con relativi condizioni e benefit; le opportunità di occupazione stagionale e non e di tirocinio. Sarà possibile anche porre domande e sostenere dei colloqui in inglese e/o tedesco. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i candidati potenzialmente interessati con profilo di addetti a cucina, sala, reception. È sufficiente inviare una email, preferibilmente allegando il curriculum vitae, a eurespuglia@regione.puglia.it indicando nome e cognome e se interessati a sostenere il colloquio conoscitivo con i consulenti EURES austriaci.

Intanto, anche nel territorio si prospetta un incremento delle assunzioni, sulla base dello scenario delineato nel Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal. In tutta la Puglia, sono oltre 66mila le assunzioni che si prevedono per il trimestre febbraio-aprile 2024, +6.710 rispetto allo stesso periodo nell’anno precedente. Il 32,7% dei nuovi ingressi si concentra nel settore dell'industria, il 67,3% nel settore dei servizi. È del 45,8% il tasso di difficoltà delle imprese ad assumere. Nel dettaglio, Lecce è la seconda provincia pugliese con i numeri più alti, dopo Bari che ne assorbe quasi la metà: si preannunciano, infatti, 13.900 nuove assunzioni fino ad aprile. Seguono Foggia (8.550), Taranto (7.380), Brindisi (6.940).

Consulta il Report del 4 marzo 2024

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, nel Salento 1.331 profili cercati e colloqui per un’opportunità all’estero

LeccePrima è in caricamento