Referendum trivelle, la campagna tutta salentina per difendere il territorio

Sul referendum trivelle del 17 aprile si pronuncia una vera e propria task force salentina composta dai giovani di IO.SocialDesign, ErisCom e della sezione leccese di AIDAA. "Ci stanno rubando il sangue" e la conseguenza è ovvia: votare sì per dire no.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Dalla sinergia tra AIDAA, IO.SocialDesign e ErisCom nasce la campagna di promozione del referendum sulle trivelle che si terrà il 17 aprile p.v per decidere se sia giusto mandar via le piattaforme alla scadenza prevista. Ad oggi, è possibile trivellare entro 12 miglia dalla costa in tutta Italia e persino rinnovare le concessioni, fino ad esaurimento dei siti. Il referendum, promosso dalle Regioni, chiederà ai cittadini se vogliono fermare le trivellazioni. Perché questo sia possibile, è sufficiente andare a votare "sì" il 17 aprile nel proprio Comune di residenza, ma è anche necessario raggiungere il quorum di affluenza del 50%+1, senza il quale tutto resterà inariato. Quella del quorum è una vera e propria sfida, infatti dopo il prolungato silenzio della politica, la decisione di istiture una votazione a parte invece di sfruttare un election day e la promozione dell'astensione da parte di molti partiti tra cui il PD di Matteo Renzi, raggiungere l'adeguata affluenza alle urne è diventata una responsabilità dei cittadini e degli attivisti.

"Troppo poco tempo e troppi interessi da affrontare per restare con le mani in mano - comunica Lorenzo Croce, presidente nazionale di AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) - Ognuno deve dare il massimo per diffondere la notizia del referendum e portare quanta più gente possibile al voto e noi abbiamo pensato ad una campagna che renda al massimo l'idea dell'importanza di questa votazione. Abbiamo un'unica occasione per farci sentire, non possiamo sprecarla. Le trivelle devono abbandonare i nostri mari e il governo farebbe meglio a pensare alle energie rinnovabili anziché favorire ulteriormente il silenzio e gli interessi dei potenti"

Racconta la referente AIDAA Lecce: "Come Ufficio Stampa dell'Associazione e delegazione Ambiente Meridione, noi di AIDAA Lecce giochiamo un ruolo fondamentale nella campagna e, per svolgerlo al meglio, abbiamo deciso di affidarne la realizzazione non solo agli storici amici di ErisCom, ma anche ai nuovi amici di IO.SocialDesign che hanno realizzato per noi una grafica esplicativa e davvero d'effetto. Volevamo far capire a tutti che questo gioco tra politica e potenze energetiche ci sta portando via tutto"

"Vivere in modo pulito e pensare in maniera eco sostenibile è possibile - sostiene Paolo Sticchi, fondatore (insieme al fratello di IO.SocialDesign - questo deve essere un concetto chiaro a tutti. Da qui bisogna partire per migliorare le condizioni del pianeta. Ecco perchè abbiamo deciso di partecipare alla campagna contro le trivellazioni perchè noi per primi pensiamo ad un mondo privo di petrolio e di qualsiasi altra cosa che possa inquinare e danneggiare il nostro ecosistema già abbondantemente distrutto da anni di sfruttamento"

Si esprime, in fine, la titolare di ErisCom: "La nostra azienda ha sposato completamente l'Ufficio Stampa di AIDAA. L'ambiente e gli animali sono da sempre due delle principali preoccupazioni del gruppo e su di loro graverebbe principalmente la decisione di procrastinare la scadenza delle concessioni delle trivellazioni. La questione, però, questa volta, ha anche una sfumatura economica. Proprio come per la lotta contro TAP ed eradicazioni degli ulivi, ci troviamo a lottare contro un'economia che danneggia irrimediabilmente le attività dei cittadini in nome dell'incessante arricchimento dei potenti. Ci stanno rubando il sangue, perché questo sono gli alberi, il mare e tutta la natura. Troppo spesso sottovalutiamo il nostro ambiente, ma stavolta chiediamo a tutti i cittadini italiani di difenderlo con un sì"

AIDAA è la storica Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente. Ha una sezione in ogni capoluogo italiano e in alcune importanti città. Si occupa di cause ambientali e animaliste con interventi concreti, anche legali, con campagne di informazione e sensibilizzazione e con interventi di attivismo pacifico.

IO.SocialDesign nasce da un'idea di Paolo e Andrea Sticchi. La necessità che spinge questi giovani professionisti nella grafica è quella di di comunicare in forma diretta, sintetica, immediata, ma allo stesso tempo completa ed emozionale dei concepts sociali, attraverso un brand principale (io uomo-io donna) e la conseguente serie "scossoni sociali" rivolti a coinvolgere ed interessare un numero sempre più vasto di persone.

ErisCom è un'agenzia di comunicazione integrata giovane e innovativa, attiva specialmente nel mondo artistico, aziendale e sociale. Un variegato team di professionisti (giornalisti, grafici, fotografi, web designer, tipografi, concettisti, progettisti, addetti stampa e molti altri) collaborano con l'azienda e il risultato è una rete dal tessuto giovane in grado di esaltare ogni progetto (sia esso artistico, aziendale o sociale) sposato dall'agenzia, supportandolo con eventi e campagne pubblicitarie.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento