rotate-mobile
Cinema Porto Cesareo

Conto alla rovescia per la terza edizione del "Porto Cesareo film festival"

La manifestazione si terrà dall'1 al 3 settembre, e darà spazio a numerosi lavori provenienti da tutto il mondo

PORTO CESAREO - Il “Porto Cesareo film festival” per il terzo anno consecutivo, rinnova il suo appuntamento con una rassegna cinematografica tra le più suggestive d’Europa. 

Il cine-concorso è realizzato dal “Coordinamento ambientalisti pro Porto Cesareo Odv” nell’ambito del progetto A-Mare i giovani. Quest'ultimo è un progetto co-finanziato dal Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale nell’ambito del Piano azione e coesione - Avviso Giovani per il Sociale, coordinato da Marco Greco con la direzione artistica di Anna Seviroli e con il sostegno del Comune di Porto Cesareo e di Apulia film commission.

L'evento nasce per promuovere e far conoscere il territorio e il suo patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e archeologico sommerso. Sensibilizzare al rispetto della natura, denunciare i danni ambientali e le catastrofi causate dall'uomo. Indagare i confini tra mare e terra sono i temi portanti del festival.
La conduzione della terza edizione è affidata alla giornalista Fabiana Pacella e Gianni Seviroli, musicista e poeta. 

L'edizione 2023, che racconta di un cinema nuovo, come strumento ideale per narrare e raccontare storie sempre diverse, troverà luogo presso una delle torri costiere cinquecentesche che caratterizzano la costa ionica salentina: Torre Santo Stefano (o Torre Chianca), un patrimonio architettonico, storico e culturale unico. Un'occasione unica per mostrare il proprio talento sotto gli sguardi, preparati e attenti, di una giuria tecnica e artistica di alto livello; un'opportunità per far conoscere le risorse professionali attive presenti sul territorio. L'appuntamento, dunque, è per la serata di venerdì 1 settembre presso Torre Chianca.

La giuria

Luca Bandirali è ricercatore senior in cinema fotografia televisione presso il Dipartimento di Beni Culturali dell'Università del Salento. Collabora con il Centro sperimentale di cinematografia (corso triennale di Conservazione e Management del Patrimonio Audiovisivo). Insieme a lui Virginia Panzera, docente di audiovisivo, autrice, redattrice e assistente alla regia per alcune delle più importanti produzioni in Italia come Rai, Endemol e Sky. Presente anche Piergiorgio Martena, attore, regista e acting coach salentino, fondatore di Tujunga - acting house (Lecce), formato presso l’Accademia internazionale di arte drammatica Teatro Quirino - Vittorio Gassman di Roma. Completa il "roster" Dario Di Mella, direttore della fotografia, operatore di macchina, collaboratore per più di cento opere filmiche tra lungometraggi, cortometraggi, documentari, videoclip musicali e spot commerciali.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conto alla rovescia per la terza edizione del "Porto Cesareo film festival"

LeccePrima è in caricamento