Imprenditoria femminile: tutte le informazioni per avviare un’attività a Lecce

Il settore in via di sviluppo sostiene le donne che vogliono svolgere attività d'impresa fornendo loro diversi strumenti

Un'impresa può essere definita femminile quando la maggior parte delle partecipazioni di controllo e delle quote sono in mano alle donne. Per quanto riguarda l'imprenditoria femminile la Legge 215/1992 denominata 'Azioni positive per l'imprenditoria femminile' sancisce da sempre la necessità di favorire la nascita e crescita di imprese femminile, formare e qualificare le donne, agevolarne l'accesso a finanziamenti, promuovere la presenza rosa nei comparti innovativi dei settori aziendali.

Oltre a questa legge sono presenti diversi tipi di agevolazioni per favorire lo sviluppo di imprese femminili: finanziamenti regionali e nazionali, finanziamento europei, finanziamenti a fondo perduto (per individuare l'emissione di questi finanziamenti è consigliato seguire i siti internet del Ministero dello Sviluppo Economico, della propria regione nella sezione dedicata alle imprese, di Invitalia - Agenzia Nazionale degli investimenti e dello Sviluppo d'impresa), incentivi e agevolazioni.

L'incentivo, ad esempio, consiste in un prestito a tasso di interesse zero da destinare al 75% dei costi ammessi al beneficio e viene dedicato alle società che operano nella produzione di bene, fornitura di servizi, turismo, rivalutazione del patrimonio culturale, servizi per il rinnovamento sociale. Il piano di rimborso è di 8 anni e consta di rate semestrali costanti (31 maggio e 30 novembre).

Presso la Camera di Commercio di Lecce, per tutte le donne che vogliono aprire una attività produttiva, è stato istituito un Comitato Imprenditoria Femminile (nato dal protocollo firmato tra il Ministero delle Attività produttive e l'Unione Italiana Camere di Commercio).

Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile nasce nel contesto normativo della Legge 215/92, tra le cui finalità è prevista quella di favorire la creazione di nuova imprenditorialità e la qualificazione delle donne imprenditrici. Il Comitato opera secondo una metodologia di rete al pari delle Camere di Commercio, al fine di favorire lo scambio di esperienze e l’individuazione di azioni comuni. Il Comitato ha sede presso la Camera di Commercio ed è composto da rappresentanti del Consiglio Camerale, nonché da rappresentanti delle associazioni imprenditoriali di categoria presenti sul territorio e delle organizzazioni sindacali.

L’istituzione e l’operatività del Comitato rientrano anche nelle linee di azione stabilite dal Protocollo d’Intesa siglato tra Unioncamere ed il Ministero dello Sviluppo Economico il 20.02.2013. Nell’ambito della “mission” della Camera di Commercio, il Comitato si propone quale soggetto attivo dello sviluppo locale con l’obiettivo prioritario di promuovere la cultura imprenditoriale presso le donne e sostenere la nascita ed il consolidamento delle imprese femminili contribuendo, in questo modo, all’occupazione, alla crescita e  all’aumento di competitività dei sistemi produttivi locali e del Paese.

Informazioni e numeri utili

Per ulteriori info consultare il link https://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

O prendere contatto con la Segreteria del Comitato: Tel: 0832/684232

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Costringe il figliastro sordomuto a praticargli sesso orale: arrestato

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Scontro frontale fra auto e ambulanza: un ferito d’urgenza in ospedale

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

  • Covid, dieci casi registrati in Puglia. Sette nella sola provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento