rotate-mobile
Venerdì, 31 Maggio 2024
Politica

Mesto: “applicare subito in Puglia ccnl Aiop-Aris”

La UGL Salute al fianco degli operatori della sanita privata locale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

“In Puglia il tempo sembra essersi fermato. Basta vedere il comportamento di fronte all’applicazione del contratto della sanità privata Aiop-Aris, per il triennio 2016-2018, che è stato sottoscritto presso il Ministero della Salute l’8 ottobre 2020. La realtà dice che, dopo la sentenza del Tar Regionale del 9 febbraio scorso, le istituzioni locali non possono far finta di nulla e l’accordo deve essere applicato dalle parti datoriali” dichiara Giuseppe Mesto, Segretario Regionale Puglia della UGL Salute. “E’ quindi necessario – prosegue il sindacalista - che tutte le strutture interessate applichino quanto prescritto dal 1.10.2022 per tutti i setting che non sono soggetti alle pre-intese. In particolare, poiché si parla di migliaia di lavoratori, si invitano i Presidi di riabilitazione ex art. 26 (compresi i domiciliari), come li continua a chiamare ancora il legislatore della Regione Puglia, dimenticando che più volte il Ministero della Salute è intervenuto a chiarire che il termine è obsoleto, a rendere operativo applicare il CCNL per tutti gli operatori sanitari a far data almeno dal 1 ottobre 2022, escludendo quindi qualunque forma di accordo e intesa sottoscritta al fine di aggirare l’obbligo prescritto a danno dei lavoratori” conclude Mesto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mesto: “applicare subito in Puglia ccnl Aiop-Aris”

LeccePrima è in caricamento