Vox Italia : gli italiani pagano l’Europa per colpa dell’inquinatore Emiliano

Multa da 25 milioni di euro perchè Emiliano non risolve il problemi dei depuratori nella Puglia turistica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Fa bene Salvini a criticare l’inettitudine del governatore della Puglia. Alla battaglia che Vox Italia sta facendo in Puglia per impedire l’aggravamento dell’inquinamento elettromagnetico con il proliferare delle antenne ripetitori del wifi 5G si aggiunge adesso anche l’indegna situazione dovuta alla mancanza di depuratori con il conseguente sversamento delle acque reflue in mare o nella falda sotterranea. Giancarlo Vincitorio, in rappresentanza di Vox Italia, va dritto alla questione: “Michele Emiliano, nei suoi 5 anni di governo della Puglia, non ha risolto il problema dei depuratori. Eppure Emiliano dovrebbe sapere – essendo magistrato - che la prima legge che impone la depurazione delle acque reflue è datata 1976”.

Dopo tanti anni da quelle e altre leggi la bella Puglia turistica si trova nel 2020 a vergonarsi per colpa di un’Amministrazione regionale che palesemente è stata incapace di affrontare e risolvere questo problema. “Ma come fa Emiliano – dice Vincitorio - a dichiararsi difensore dell’ambiente se poi il suo governo regionale non fa nulla, ad esempio, per impedire il diffondersi del 5G e l’inquinamento con la fogna di falde e mare? Lo sanno tutti che l’insufficienza di sistemi di trattamento delle acque reflue provocano danni all’ambiente e di conseguenza ai cittadini.”.

Anzi i cittadini – a parere di Vincitorio - sono doppiamente danneggiati: “sia nella salute che nel portafoglio. La Corte di Giustizia dell’Unione Europea, infatti, ha condanno l’Italia a pagare una multa di 25 milioni di euro per colpa di pochissime regioni, tra queste purtroppo anche la Puglia, in cui i depuratori risultano insufficienti e inefficienti. Il governo di Emiliano tarda a risolvere il problema e gli italiani pagheranno in aggiunta 30 milioni di euro ogni semestre di ritardo della soluzione. Perchè la Puglia deve essere considerata la maglia nera dell’Italia per l’inefficienza di Emiliano?”. Certamente Matteo Salvini avrà tante critiche da aggiungere nei confronti di Michele Emiliano quando nei prossimi giorni verrà in Puglia “e noi di Vox Italia – annuncia Vincitorio - andremo ad incontrarlo per chiedergli di parlare anche di questi problemi ambientali e del perdurare di essi a causa dell’inettitudine proprio di Emiliano”.

Torna su
LeccePrima è in caricamento