Ai domiciliari per stalking, ordina rogo dell’auto della ex: nuovi guai

Torna in carcere un 44enne di Tricase, mentre sono stati denunciati due suoi complici. In casa, anche 7,50 grammi di “erba”

Le immagini del sistema di videosorveglianza.

SPECCHIA – Pur trovandosi già ristretto ai domiciliari, ha disposto l’incendio dell’auto della ex: nuovi guai per un uomo di Specchia e per i suoi complici. Giovanni Perdicchia, un 44enne ristretto per un identico reato, è stato nuovamente accusato di maltrattamenti contro famigliari o conviventi. Due suoi conoscenti denunciati in stato di libertà. I carabinieri della stazione di Specchia gli hanno infatti notificato la misura di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Lecce. Perdicchia, arrestato lo scorso 17 aprile, era finito in carcere. Provvedimento che era stato poi sostituito con la misura dei domiciliari. Stando all’indagine condotta dai militari dell’Arma, il 44enne avrebbe ordinato l’incendio di una Renault Kadjar, intestata alla vittima, il 24 maggio.cc specchia-2

Nonostante i domiciliari, infatti, non soltanto avrebbe chiesto a un conoscente di appiccare il fuoco, ma avrebbe anche continuato a perseguitare la ex sui social network.  Un 47enne di Andrano, infatti, sarebbe stato mandato sul posto per intimidirla e incendiarle la vettura. Sarebbe stato aiutato, in cambi di una modesta somma di denaro, da un terzo individuo, un 28enne sempre del posto.  Il 16 giugno, peraltro, il 47enne è finito in cella per altri motivi. Intanto, l’analisi incrociata di svariati filmati di videosorveglianza, testimonianze e tabulati telefonici dei tre soggetti coinvolti, hanno incastrato Perdicchia e i suoi due complici.foto 2-18-12

Le immagini private acquisite da alcune videocamere nei comuni di Specchia e Tricase hanno immortalato, in orari compatibili all’innesco dell’incendio, l’autore a bordo di una Fiat Panda di colore bianco, presa a noleggio il pomeriggio del 23 maggio a Tricase: la notte precedente  a quella del rogo. Il veicolo è stato poi riconsegnato, dopo un paio di giorni, presso lo stesso autonoleggio. Nel corso della perquisizione a casa di Perdicchia, inoltre, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto 7,50 grammi di marijuana: motivo per il quale è stato anche denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

Torna su
LeccePrima è in caricamento