settimana

Umiliato dai compagni di classe: 17enne ennesima vittima del bullismo

Vessazioni emerse grazie a un amico del ragazzino: ha inoltrato alla madre del malcapitato il video Whatsapp

Un fotogramma del video divulgato via Whatsapp

LECCE  - A Lecce uno studente di 17 anni, residente nell’hinterland cittadino, è la nuova vittima dell’ennesimo caso di bullismo. E’ accaduto nei giorni scorsi, in un istituto tecnico del capoluogo salentino, dove l’adolescente sarebbe stato vessato e umiliato da alcuni compagni, all’interno della propria aula. E’ stata la madre del 17enne a sporgere denuncia per le molestie subite dal figlio. Quest’ultimo sarebbe anche stato minacciato da un altro ragazzino, con una sedia.

La donna si è infatti rivolta all’avvocato Giovanni Montagna del Foro di Lecce,  allegando alla denuncia anche un video realizzato con un telefono cellulare. Materiale video che, come spesso accade, stava già circolando via Whatsapp fra gli studenti dell’istituto. E’ stato un amico del ragazzino, lo scorso 7 aprile, ad inviarlo appunto alla madre: un modo per prestargli aiuto e farlo uscire da quel maledetto incubo. I maltrattamenti sul 17enne, questo il sospetto, sarebbero stati subiti per diverso tempo. Già a partire dall’inizio dell’anno scolastico, infatti, lo studente non aveva più voglia di andare a scuola. Atteggiamento che ha allarmato da subito i famigliari, convinti che qualcosa non andasse per il verso giusto.

Sembrerebbe che, in un caso, la maglietta del malcapitato sarebbe stata utilizzata persino per ripulire la lavagna. Bisognerà ora accertare da quanto tempo e stabilire con certezza ogni singola responsabilità. Il legale della famiglia, intanto, ha presentato la documentazione presso gli uffici della Procura ordinaria poiché i presunti responsabili sarebbero maggiorenni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umiliato dai compagni di classe: 17enne ennesima vittima del bullismo

LeccePrima è in caricamento