Domenica, 26 Settembre 2021
Galatina Galatina / Piazza Alighieri

Infastidisce pubblico del comizio elettorale. Poi minaccia di far esplodere una bombola

Un 41enne di Galatina, dapprima allontanato dalla piazza in cui si stava svolgendo la chiusura della campagna elettorale, è finito in manette

GALATINA – Nervi tesi, in vista delle elezioni politiche di domani. Ma a Galatina, quella tensione è stata avvertita maggiormente, soprattutto nella serata di ieri, durante la chiusura della campagna elettorale. Un uomo, in preda ai fumi alcolici, è stato fermato dalla polizia dopo aver infastidito i presenti.   Gli agenti del commissariato di Galatina, guidati dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono, hanno infatti arrestato Giampiero Tramacere,.

Si tratta di un 41enne del posto, accusato dei reati di pubblica intimidazione, minacce aggravate, oltraggio, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo, in evidente stato di ebbrezza, ha creato non pochi malcontenti in Piazza Dante Alighieri ed è stato allontanato dagli agenti, presenti per un servizio di ordine pubblico. Ma non è tutto.

Più tardi, i poliziotti sono stati costretti a un intervento presso un condominio di via Liguria, dove era stato segnalato che il 41enne minacciava di far esplodere una bombola del gas che aveva posizionato al piano terra. Giunti immediatamente sul luogo, gli agenti hanno fermato il 41enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infastidisce pubblico del comizio elettorale. Poi minaccia di far esplodere una bombola

LeccePrima è in caricamento