Galatina

Assalto nel market e fuga tra gli studenti, patteggiano tre giovani rapinatori

Hanno patteggiato la pena i tre giovanissimi autori della rapina messa a segno nel market "Despar" di via d'Enghien a Galatina

LECCE – Hanno patteggiato la pena i tre giovanissimi autori della rapina messa a segno nel market “Despar” di via d’Enghien a Galatina in una mattinata di fine gennaio scorso. Pantaleo Matteo Perrone, 18enne; Christopher Mangia Murinu, 21enne; e Pasquale Costantini, 21enne erano stati arrestati dagli agenti del commissariato di Galatina. Il gip Vincenzo Brancato ha condannato i tre rapinatori a due anni e mezzo. Costantini e Murinu (assistito dall’avvocato Donato Mellone) hanno lasciato il carcere e ottenuto i domiciliari. Perrone, poiché minore di anni 21, è tornato in libertà. La condanna è stata concordata con il pubblico ministero Giovanni Gagliotta.

Perrone e Mangia Murinu furono rintracciati in mezzo a una torma di studenti prossimi a tornare a casa dopo le ore di scuola in istituti galatinesi. E per scovarli i poliziotti guardarono i dettagli: grondavano di sudore, nonostante il freddo, e stavano pure scambiando gli indumenti di diverso colore, tra cui una felpa nera con cappuccio indicata poco prima dai testimoni.

Subito dopo l’arresto collaborarono, indicando il luogo in cui erano nascosti passamontagna e pistola scacciacani. I soldi, 260 euro, furono restituiti al titolare del market. Si trovavano a casa della sorella di uno di loro (ignara di tutto ed esclusa dalle indagini). In quel lasso di tempo, dunque, erano anche riusciti anche a occultare il denaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto nel market e fuga tra gli studenti, patteggiano tre giovani rapinatori

LeccePrima è in caricamento