Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Galatina Galatina

Ambientalisti in lutto: muore Tonino Baldari, il “guerriero” che difendeva gli olivi

Il noto scultore residente a Galatina, da sempre in prima linea nella difesa del territorio, si è spento a 60 anni

LECCE – La comunità degli ambientalisti salentini in lutto: nella giornata di ieri si è infatti spento - dopo una spietata malattia - Antonio Baldari, conosciuto come Tonino. Lo scultore. originario del Tarantino ma residente a Galatina, è famoso per le numerose battaglie che ha condotto a difesa del territorio. Sono passate poche ore e le pagine Facebook di centinaia di utenti si sono riempite di messaggi di solidarietà e condoglianze alla famiglia del 60enne. Sorte beffarda per un uomo consumato da un male, mentre invece lottava per tutelare la salute collettiva.

L’ultimo saluto al “guerriero”, come era spesso chiamato nella sua cerchia di conoscenti per via delle decine di battaglie ambientaliste, è stato inviato dai suo amici nel pomeriggio, nella cittadina di nascita di Tonino. Dalle questioni legate alla strada 275, passando perla realizzazione del gasdotto Tap, Tonino è stato sempre presente.  Non si ricordano manifestazioni pubbliche e cortei di protesta nei quali lo scultore non prendesse la parola, non prima di essersi accuratamente documentato.

Il suo nome in prima linea soprattutto nella vicenda legata alla Xylella fastidiosa che ha falcidiato gli olivi salentini. Noto un suo intervento, in piazza Sant’Oronzo, contro l’eradicazione massiva degli arbusti, nella fine di marzo del 2015. Ma sono, in generale, numerosi gli esposti sui presunti abusi che Tonino ha presentato sui più disparati argomenti ambientali. Impegno costante, puro, che ha generato stima a catena tra i membri delle associazioni “green” da Lecce al Capo di Leuca. Una devozione alla causa  che si avvertirà soprattutto ora. Ora che mancherà agli orfani del “guerriero”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambientalisti in lutto: muore Tonino Baldari, il “guerriero” che difendeva gli olivi

LeccePrima è in caricamento