rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Galatina Galatina

Falcone e Borsellino: nel trentennale delle stragi Galatina “illumina” la notte con un totem

Si tratta di una installazione permanente dedicata ai due giudici antimafia assassinati nel 1992, nell’omonima area della cittadina. Il neo sindaco: Tutti testimoni di legalità”

GALATINA – La comunità di Galatina ricorda le persone per bene, coloro che hanno combattuto la mafia pagando con i propri anni migliori. Nel pomeriggio di ieri, in occasione del trentesimo anniversario della morte del giudice Paolo Borsellino, l’amministrazione comunale ha installato un totem commemorativo per tutte le vittime che hanno sacrificato la propria vita nel nome della legalità.

Si tratta di una installazione permanente, piazzata nell’omonima area dedicata ai due giudici morti assassinati a due mesi di distanza nel 1992, in Sicilia.  Alla manifestazione, hanno preso parte la Polizia di Stato, i carabinieri, le numerose associazioni galatinesi e decine di cittadini.

 L’installazione è stata svelata dal neo sindaco di Galatina Fabio Vergine: “Io e la mia amministrazione abbiamo voluto fortemente questo totem, che si illuminerà ogni notte, affinché la luce su questi eroi non si spenga mai.  La nostra attenzione rispetto alla legalità deve essere al primo posto. Tutti, dal cittadino all’amministratore pubblico, siamo chiamati ad essere testimoni di Legalità. Lo dobbiamo soprattutto alle nuove generazioni, che ancora non comprendono il significato del sacrificio di questi due servitori dello Stato.  Il nostro compito verso le nostre ragazze ed i nostri ragazzi - conclude il primo cittadino -  è quello di infondere in loro la voglia di insorgere e di porre un argine rispetto a quegli atti vili e criminali, che hanno segnato la storia dell’intero popolo Italiano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falcone e Borsellino: nel trentennale delle stragi Galatina “illumina” la notte con un totem

LeccePrima è in caricamento