Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Galatina Galatina

Una sigaretta accesa? L'Asl apre un'inchiesta interna sul rogo in ospedale

Il principio d'incendio di ieri al quarto piano dovuto a qualche fiamma libera, dato che non ci sono stati guasti elettrici

GALATINA – L’Asl di Lecce ha aperto un’inchiesta interna per fare luce sull’incendio che ieri pomeriggio ha provocato disagi nell’ospedale “Santa Caterina Novella” di Galatina. Nella tarda serata, dopo tutti gli accertamenti svolti dai vigili del fuoco, si è giunti infatti alla conclusione più che certa che non vi sia stato un cortocircuito. A fuoco sono andati alcuni cestini della raccolta differenziata che si trovavano nel vano cucina del reparto di Chirurgia. Qualcosa deve aver innescato le fiamme fra carta e altri oggetti infiammabili. E, volendo escludere un atto deliberato, una delle conclusioni più ovvie rimandano a una sigaretta, che magari si credeva spenta.

E’ la stessa a Direzione generale a ipotizzarlo, tanto che ha assunto la decisione di “verificare che all’interno del reparto siano state osservate le ordinarie regole di condotta dettate dalla normativa antincendio, compreso il divieto assoluto di fumare”, illustra una nota ufficiale. Avvertendo: “Nel caso si dovessero riscontrare violazioni, si procederà individuando le eventuali responsabilità e punendo i soggetti che se ne fossero resi autori”.

Il principio d’incendio, per fortuna, ha comportato solo qualche danno alle suppellettili. I tredici pazienti ricoverati sono stati subito trasferiti in altri ambienti, per evitare l’inalazione dei fumi. Prima di tornare a essere abitabile, il reparto dovrà ancora essere arieggiato e i locali ripristinati. L’incendio è stato meno invasivo di quello scatenatosi l’anno scorso, quando di notte è andato a fuoco il laboratorio di analisi cliniche. Non vi sono stati feriti o intossicati, ma questo anche grazie al tempestivo intervento di una guardia giurata della Ggs, che ha aiutato a evacuare il reparto, e ai vigili del fuoco, che, prima di arrivare sul posto, hanno fornito tutte le informazioni necessarie a evitare che l’incendio si estendesse.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una sigaretta accesa? L'Asl apre un'inchiesta interna sul rogo in ospedale

LeccePrima è in caricamento