La solidarietà dei Cavalleggeri di Lodi di Lecce

Donati generi di prima necessità alla Caritas diocesana e all'Istituto "Smaldone" delle Suore Salesiane di Lecce

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Nei giorni scorsi, il reggimento "Cavalleggeri di Lodi (15°)", unità della Brigata meccanizzata "Pinerolo", ha donato generi di prima necessità alla Caritas diocesana e all'Istituto "Smaldone" delle Suore Salesiane di Lecce. I prodotti alimentari saranno destinati a tutte quelle famiglie che, in questo particolare momento, si trovano in situazioni di difficoltà. L'iniziativa ha permesso di raccogliere circa cinque quintali di alimenti come pasta, riso, olio, latte, farina e zucchero.

Significativo è stato il saluto che l'Arcivescovo di Lecce, Mons. Michele Seccia ha voluto rivolgere a tutti gli uomini e le donne del Reggimento, rappresentati dal loro Comandante, colonnello Francesco Serafini, dal sottufficiale di corpo, primo luogotenente Angelo Damone e dal Cappellano militare, Don Marco Bottazzo. L'alto prelato ha ringraziato i militari per questa iniziativa di solidarietà, che conferma la sensibilità, l'altruismo, la vicinanza e la volontà di partecipazione attiva che anima i soldati dell'Esercito Italiano.

Torna su
LeccePrima è in caricamento