Scontro, agente rimane ferito. I vigili assistono all’incidente in presa diretta

Un poliziotto della penitenziaria era in moto a Giorgilorio. Lo scontro con un'Audi. Comandante e vice erano lì davanti

GIORGILORIO – Comandante e vice della polizia locale di Surbo erano insieme, fermi al semaforo rosso, con la pattuglia di servizio. E, come di rado accade, hanno assistito in tempo reale, con i loro occhi, all’impatto. Sono stati anche i primi a prestare soccorso al malcapitato, che viaggiava in moto. Aveva ferite piuttosto profonde a una gamba, dopo l’urto s’è rimesso per istinto in piedi. Deve essere stato in quel preciso momento che ha percepito il dolore, perché ha ceduto ed è caduto di nuovo sull’asfalto.

L’incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi a Giorgilorio, frazione di Surbo. Ad avere la peggio, un 47enne del posto, agente della polizia penitenziaria. A bordo della moto era in uscita dall’abitato, lungo viale dei Pini, quando è stato colpito in pieno da un’autovettura, un’Audi Tdi vecchio modello, condotta da un uomo sulla settantina di Squinzano che aveva anche un passeggero, a sua volta anziano. Nessuna conseguenza per i due, mentre, per il motociclista, sarebbe stato di lì a poco necessario il trasporto in ospedale.

WhatsApp Image 2020-05-11 at 15.52.14-2

Il tutto è avvenuto a un incrocio regolato da un semaforo. I due funzionari della polizia locale erano fermi al semaforo di via I Maggio. La loro auto, la prima della coda. Quindi, si sono trovati ad assistere in presa diretta all’incidente. Sia il 47enne della penitenziaria in moto, sia l’anziano nell’Audi viaggiavano sullo stesso viale, ma in sensi opposti. Avevano il verde entrambi, tuttavia, al momento di una svolta del mezzo a due ruote, l’auto avrebbe dovuto accordare la precedenza a destra.

Il motociclista è così franato addosso. Si è rialzato, è caduto di nuovo, e nel frattempo sono arrivati comandante e vice, che l’hanno tranquillizzato, chiedendogli di rimanere disteso fino al sopraggiungere dell’ambulanza e togliendogli il casco. All’arrivo dei soccorsi, il 47enne – che non ha mai perso conoscenza - è stato prima visitato sul posto, poi condotto presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce in codice giallo. Anche i due uomini nell’Audi sono stati visitati sul posto dagli operatori del 118. Nessuna ferita, per loro, ma erano molto agitati e uno dei due anziani anche cardiopatico. La polizia locale, invece, dopo quel primo, inaspettato soccorso che ha dovuto fornire, ha provveduto ai rilievi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento