rotate-mobile
Rilievi della polizia locale

Impatto monopattino contro auto sul viale, lievi contusioni per un 19enne

Ennesimo sinistro stradale nel capoluogo che ha visto coinvolti una Twingo e il mezzo elettrico, che procedeva contromano, su viale Oronzo Quarta. Nessuna grave conseguenza. Il ragazzo condotto in codice verde all’ospedale di Copertino

LECCE - Una forte botta e giù in terra dal monopattino mentre percorreva un tratto di viale Oronzo Quarta, a quanto è dato di sapere contromano, nel tratto viario che insiste nei pressi della stazione ferroviaria di Lecce. E’ accaduto ancora una volta che un mezzo elettrico, di quelli comunali presi a noleggio per muoversi agevolmente in città, rimanga coinvolto nell’ennesimo sinistro stradale nel contesto urbano del capoluogo.

Nessuna grave conseguenza per il giovane conducente del velocipede, un 19enne leccese, che nel pomeriggio, intorno alle 15, mentre percorreva il viale, ha impattato contro una vettura, una Renault Twingo, che dopo essersi fermata allo stop, aveva ripreso regolarmente la marcia e in procinto di immettersi sul viale da via Martiri D’Otranto.

Da una prima ricostruzione dell'accaduto è stato accertato che il ragazzo sul velocipede stesse percorrendo contromano il viale lungo la corsia dei bus, e sia quindi finito per sbattere contro l'auto che stava svoltando sul viale. 

IMG-20230607-WA0007

Le conseguenze maggiori sono state quelle riportate dal giovane a bordo del monopattino, soccorso nell'immediatezza del fatto dallo stesso conducente dell'auto e da altri passanti e automobilisti: a seguito dell’impatto è caduto sull’asfalto, ma ha riportato solo lievi contusioni ed escoriazioni. A scopo precauzionale è stato comunque medicato dai sanitari del 118 e trasportato, in codice verde, presso l’ospedale di Copertino.

Sul posto per i rilievi dell’incidente e la disciplina del traffico in zona è giunta una pattuglia della polizia locale di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impatto monopattino contro auto sul viale, lievi contusioni per un 19enne

LeccePrima è in caricamento